menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Pugno di ferro contro spacciatori, ladri e clandestini: voli di sola andata e quattro espulsi

Uno degli espulsi stava scontando una condanna a 3 anni e mezzo per spaccio. Un altro invece, è stato rintracciato in un appartamento

Lotta all’immigrazione clandestina quella messa in atto dalla polizia di Stato. Sono stati quattro i cittadini stranieri colpiti da provvedimento di espulsione: due tunisini, un albanese e un algerino. Quest’ultimo è stato rintracciato dai carabinieri di Città di Castello durante l’attività di controllo del territorio. L’uomo, trentenne e irregolare sul territorio, è stato accompagnato in un centro per espulsioni del Nord Italia.

Stessa sorte per un tunisino di 34 anni irregolare e con precedenti per spaccio. Rintracciato nell’appartamento di due uomini arrestati per furto, a carico dello straniero sono emerso numerosi pregiudizi per false generalità, reati contro il patrimonio, spaccio, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e invasione di terreni ed edifici. Anche lui è stato accompagnato in Cpr del Sud Italia.

Espulsi, invece, con accompagnamento alla frontiera un albanese ed un altro tunisino. Il primo – con precedenti per spaccio - è stato rintracciato nel corso di servizi di controllo del territorio ed accompagnato all’aeroporto di S.Egidio ove è stato imbarcato sul volo per Tirana e rimpatriato. Il secondo invece, già detenuto nel carcere di Capanne dove stava scontando una pena di 3 anni e 6 mesi per spaccio di stupefacenti. Nei suoi confronti il Magistrato di Sorveglianza di Perugia ha emesso la misura dell’espulsione come alternativa alla detenzione: prelevato dal carcere, lo straniero è stato accompagnato in Frontiera aeroporto ed imbarcato sul volo per Tunisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento