Tenta di entrare in Tribunale con un taglierino in tasca, fermato e portato via dalla Polizia

L'uomo aveva una lama nascosta tra le carte di credito nel portafoglio, ma lo scanner l'ha subito individuata

Attimi di tensione al Tribunale penale di Perugia questa mattina per una persona che ha cercato di entrare nello stabile con un taglierino in tasca.

L’uomo non ha superato i controlli della vigilanza privata e dell’Esercito che presidiano gli stabili della giustizia dopo l’aggressione a due giudici quasi due anni fa. Come da prassi zaini, borse e oggetti di metallo vanno posizionati sul nastro trasportatore dello scanner, mentre la persona passa sotto il metal detector.

Per l’uomo nessuno problema, ma nel portafoglio la scansione ha rivelato la presenza di un taglierino nascosto insieme con le carte di credito e il bancomat. I militari hanno subito fermato l’uomo e sottoposto a controllo la lama. Nel frattempo è stata chiamata la Polizia.

Sul posto sono giunte tre Volanti che hanno prelevato l’uomo e sequestrato il taglierino. La persona è stata portata in Questura per accertamenti e verifiche. Probabilmente aveva dimenticato di aver in tasca quell’oggetto pericoloso. Pronta una denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento