Cronaca

Crolla parte di muro del Duomo di Città di Castello: "Tra le cause, probabili infiltrazioni d'acqua"

Il cedimento è avvenuto nella serata di sabato. Sopralluoghi per stabilire le cause, nessuno è rimasto ferito

Le cause che hanno provocato il cedimento di una porzione di copertura esterna del Duomo di Città di Castello, potrebbero essere imputabili non solo alla “vetustà dell’edificio”, ma anche a probabili “infiltrazioni d’acqua che hanno contribuito al distacco delle parti in muratura crollate.” E’ quanto emerge dai sopralluoghi effettuati nella giornata di domenica da parte di due squadre dei vigili del fuoco con il funzionario geometra Simone Romolini. La via sottostante il crollo è stata interdetta e sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del nucleo Tutela Patrimonio Culturale.  

VIDEO Città di Castello, paura nella notte: crolla parte della facciata del duomo

Crolla parte del muro del Duomo di Città di Castello, vigili del fuoco sul posto

Il cedimento è avvenuto nella serata di sabato. I vigili del fuoco sono intervenuti con l'ausilio di un'autoscala proveniente da Perugia, l'area è stata messa in sicurezza e transennata e nessuna persona è rimasta ferita nel crollo. Da quanto si apprende si è trattato del distacco di una porzione di copertura esterna del Duomo composta da pietre arenarie di circa 6 metri per 3.5. Ad essere interessata dal distacco, una porzione del muro compreso tra due finestre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla parte di muro del Duomo di Città di Castello: "Tra le cause, probabili infiltrazioni d'acqua"

PerugiaToday è in caricamento