Cronaca

Coronavirus, la denuncia di Federconsumatori dopo il decreto: "Nessuna sospensione bollette, né delle rate dei prestiti"

Le preoccupazioni dell'associazione dei consumatori dopo lo studio delle prime bozze. Ma ancora il decreto non è stato ufficialmente pubblicato

"Nessuna sospensione delle bollette, né del pagamento delle rate dei prestiti. Necessari chiarimenti sulla validità delle patenti": lo ha affermato in una nota Federconsumatori che sta analizzando il Decreto Cura Italia del Governo Conte e il primo giudizio è che all'interno ci sono gravi carenze per quanto riguarda il sostegno delle famiglie alle prese con una grave emergenza nazionale. 

"Diversamente da quanto annunciato infatti, non sembrerebbe essere contenuta alcuna norma sulla sospensione del pagamento delle bollette relative al servizio elettrico del gas e idrico, nemmeno della telefonia, né una proroga del pagamento per quanto riguarda il servizio di raccolta dei rifiuti (finora disposta autonomamente da alcuni comuni). Per quanto riguarda in primis le bollette dell’elettricità non vediamo perché non si possano utilizzare le somme accantonate con il pagamento dei salati oneri di sistema da parte dei cittadini. Inoltre sono assenti le necessarie misure sul credito al consumo, che sospendono i pagamenti di rate e finanziarie, nonché il recupero crediti".

L'associazione dei consumatori chiede chiarimenti anche per un’apposita norma sulla validità delle patenti: "non si capisce perché non possono esserne prorogati i termini ai fini della guida, dal momento che in questo momento è oggettivamente complesso procedere alle pratiche burocratiche per il rinnovo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la denuncia di Federconsumatori dopo il decreto: "Nessuna sospensione bollette, né delle rate dei prestiti"

PerugiaToday è in caricamento