menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, destra e sinistra votano la priorità per il vaccino ai malati e trapiantati di qualsiasi età

Il consiglio regionale ha ancora una volta dimostrata grande sensibilità, senza dividersi per fazioni politiche

Approvata, all’unanimità, la risoluzione che reca la firma di tutti i capigruppo e mira a "procedere quanto prima alla vaccinazione delle persone ‘estremamente vulnerabili’ (affette da determinate patologie, a prescindere dall’età), ai loro familiari e caregiver. Il consiglio regionale ha ancora una volta dimostrata grande sensibilità, senza dividersi per fazioni politiche, dando mandato alla Giunta regionale di inserire, con massima priorità, le categorie ad alto rischio - per via di patologie gravi - nel piano vaccinale. Soddisfazione birpartisan. Dal centrosinistra: “Ribadiamo che è sintomo di civiltà, sensibilità e umanità quella di porre le persone estremamente vulnerabili – dicono i consiglieri – i caregiver e i familiari dei medesimi soggetti tra coloro che possano essere vaccinati quanto prima. Sarà un contributo tale che servirà ad evitare marginalizzazioni, esclusioni e difficoltà di qualsiasi tipo, già particolarmente dure in questo anno di pandemia”. La Lega ha evidenziato che “è stata anche approvata la risoluzione, sottoscritta dalla Lega, che mira a promuovere azioni mirate di sostegno per la vaccinazione degli ultra 80enni, coinvolgendo anche i medici in pensione e chiede di procedere alla vaccinazione delle persone ‘estremamente vulnerabili’ (affette da determinate patologie, a prescindere dall’età), ai loro familiari e caregiver”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento