menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage di Nassiriya, i Carabinieri e Corciano non dimenticano gli eroi della "Pace"

Hanno deposto corone e ricordato diciannove morti italiani, tra civili e militari, e 9 morti iracheni. La cerimonia si è svolta questa mattina - 12 novembre - in Piazza dei Carabinieri a Corciano

I Carabinieri dell'Umbria hanno ricordato e reso gli onori ai martiri di della strage di Nassiriya avvenuta 10 giorni fa. La cerimonia è avvenuta in Piazza dei Carabinieri di Ellera di Corciano questa mattina - 12 novembre - , il più grave attacco terroristico subito dagli italiani durante le missioni di Pace nel mondo. Diciannove morti italiani, tra civili e militari, e 9 morti iracheni. 

Un tremendo attentato, compiuto con un camion imbottito di esplosivo, devastò la base italiana Maestrale e portò la morte tra i militari impegnati nell'operazione Antica Babilonia: dodici carabinieri della Msu (Multinational Specialized Unit), cinque militari dell'Esercito e due componenti civili di una troupe che stavano lavorando a un film. Rimasero feriti una cinquantina di italiani, tra militari e civili.

L’Amministrazione Comunale di Corciano, rappresentata dal Vicesindaco, e i vertici dell’Arma dei Carabinieri di Perugia, hanno deposto una corona d’alloro al monumento dedicato proprio al ricordo dei caduti, militari e civili, della strage di Nassiriya.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento