menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli sugli affitti a rischio: 3 "accampamenti rom", un clandestino e l'ennesimo bordello cinese

Sta dando frutti importanti la nuova strategia - finalmente attuata - sui controlli a sorpresa negli appartamenti dove possono alloggiare clandestini, spacciatori o potenziali rischi alla sicurezza della comunità. Ecco i risultati delle ultime operazioni a Ponte della Pietra, via Sicilia e Campo di Marte

La nuova stagione dei controlli sugli affitti delle case a rischio a Perugia stanno dando risultati importanti come era previsto anche se ci sono voluti anni prima di dar vita ad una strategia coordinata. La Polizia Municipale, dopo le ordinanze firmate dal sindaco, è intervenuta in tre appartamenti per questioni igieniche-sanitarie. In pochi metri quadrati vivevano anche 15 rom ad appartamento in una situazione insostenibile tanto da far chiedere al Comune l'intervento immediato dei proprietari per "sovraffollamento e precaria situazione igienico sanitaria". Affittando ad una famiglia nessuno si aspettava che i rispettivi appartamenti fossero poi sub-affittati anche ad altri nuclei familiari, trasformando le quattro mura in una sorta di accampamento. Gli appartamenti erano dislocati in via Campo di Marte, via Sicilia e in via Filzi.  Nell'area, come segnalato direttamente alle forze dell'ordine, da alcuni mesi erano aumentati piccoli furti con l'arrivo in massa dei nuovi inquilini.

PONTE DELLA PIETRA - Era privo di permesso di soggiorno un giovane albanese - già con molti precedenti di spaccio - intercettato dalla Polizia Provinciale nei controlli sulle locazioni a stranieri.  Per il giovane è immediatamente scattato il provvedimento di espulsione dal territorio nazionale ed è stato accompagnato presso il C.I.E. di Bari per essere condotto in Albania. I controlli, si apprende dal comando del Corpo, proseguono in modo sempre più incisivo da parte della Polizia Provinciale che ha verificato la regolarità dei contratti d’affitto anche in zona stazione e che continuerà ad effettuare una costante vigilanza in tutti i quartieri a rischio del capoluogo umbro.

PROSTITUZIONE LOW-COST - In Via Campo di Marte scoperta nuova casa a luci rosse cinese dove operavano tutte ragazze irregolari. La Polizia Municipale, dopo diversi appostamenti, è risalita alle squillo che giorno e notte in strada abbordavano i clienti mentre il rapporto sessuale si consumava in tre stanzette dell'appartamento in questione. Anche in questo caso sono stati fatti intervenire i proprietari in virtù della clandestinità delle prostitute. Il contratto d'affitto era stato siglato da un presunto prestanome con regolare permesso di soggiorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento