menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida e centro storico, il 100dieci Cafè potrà tornare a fare concerti e serate da ballo

Il locale universitario avrà una deroga per poter ospitare concerti, feste e anche utilizzare la sala da ballo fino a tarda notte. La decisione del Comune con tanto di deroga al Piano del commercio che vieta queste iniziative in centro

Il "100dieci Cafè" anche di sera potrà essere un punto di riferimento dei giovani perugini. Musica fino a notte fonda, balli, feste e anche concerti. Il tutto senza chiusure anticipate come avvenuto negli ultimi tempi. La decisione è stata presa direttamente dall'assessore al commercio Giuseppe Lomurno che ha portato in Giunta una modifica al Piano economico e commerciale del centro storico. In sostanza, si propone di escludere  l’edificio del 100dieci Cafè - nel complesso universitario di Via Pascoli - dal divieto di apertura e trasferimenti di esercizi come discoteche, sale da ballo.

"L’edificio in questione - ha scritto l'assessore nella delibera - ha già una destinazione d’uso, tra l’altro, per locali bar, consumazione pasti, pubblico spettacolo, intrattenimento musicale e danzante, e nelle sue vicinanze non ci sono altri edifici residenziali. L’area è molto frequentata da giovani trovandosi nel cuore della zona universitaria, e d’altra parte la sua  posizione appare “marginale” rispetto all’ acropoli. Inoltre, l’ ambiente circostante l’ edificio non presenta in maniera apprezzabile le caratteristiche di pregio proprie del centro storico".

In conclusione, le serate al 100dieci Cafè  non avranno ripercussioni a riguardo del mantenimento della qualità urbana complessiva, ed "anzi potrebbe contribuire al decongestionamento di altre piazze e vie del centro storico popolate da residenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento