menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pusher in taxi in centro per spacciare coca: sequestrati 110 grammi e un vero e proprio tesoretto

L'arresto porta la firma della Guardia di Finanza di Perugia durante i controlli per il rispetto delle norme anti-contagio

Lo spaccio di droga non rallenta neanche ai tempi del blocco sociale ed economico per la pandemia coronavirus. La Guardia di Finanza di Perugia è riuscita a sequestrare un vero e proprio tesoretto (frutto di spaccio) e un importante quantitativo di droga. In pieno centro di Perugia è stato fermato un cittadino albanese - 31 anni - appena sceso da un Taxi. I militari dopo aver constatato nessuna urgenza alla base del suo sportarsi in città - come previsto dalle norme anti-contagio - hanno voluto effettuare una doppia perquisizione (personale e presso la sua popolazione): sequestrati sia 110 grammi di cocaina che tanti soldi in contanti, ben 11mila euro. Lo straniero è stato arrestato  e condotto al carcere di Capanne. Sono in corso, inoltre, le procedure che porteranno alle sanzioni previste per chi viola le prescrizioni concernenti il coronavirus: multa da 400 a 3mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Attualità

Coronavirus, Vaccine Day in Umbria: 5.387 dosi somministrate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento