menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelluccio, finalmente riaperta la strada devastata dal terremoto: "Un vero miracolo"

Riattivazione della viabilità tra Norcia e Castelluccio che da questa mattina, con alcuni tratti regolati da impianto semaforico, è stata riaperta al transito delle auto

 “La Provincia ha fatto un vero miracolo, in pochi mesi è riuscita a riaprire questa strada devastata dal terremoto. Non era facile”. E’ il ringraziamento del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, al presidente della Provincia di Perugia, Nando Mismetti. In occasione della riattivazione della viabilità tra Norcia e Castelluccio che da questa mattina, con alcuni tratti regolati da impianto semaforico, è stata riaperta al transito autoveicolare.

“E’ una giornata importante – ha detto Mismetti all’arrivo a Castelluccio, dove la delegazione è stata accolta da un pool di ristoratori del paesino devastato dal terremoto del 30 ottobre scorso – è il segnale all’Italia e al mondo che non vogliamo arrenderci. Plaudo alla consigliera Erika Borghesi, che ha seguito giorno dopo giorno l’andamento dei lavori, e ai dipendenti della Provincia che, avendo capito e accettato la sfida, hanno stretto i denti.

“Ci siamo riusciti e non era scontato. I 20 km di strada tra Castelluccio e Norcia avevano subito danni di estrema gravità”. Alla giornata ha preso parte anche la stessa Borghesi, l’assessore regionale Giuseppe Chianella, il vice sindaco di Norcia, Pierluigi Altavilla e l’assessore comunale Giuseppina Perla, il consigliere provinciale Gino Emili, l’ingegnere Giampiero Bondi, dirigente dell’area dell’area Viabilità della Provincia, il direttore dei lavori Fabio Remigi, respondabile dell’ufficio manutenzione delle strade Spoleto-Valnerina e numerosi tecnici dell’Ente.

Da parte di tutti i rappresentanti dei vari livelli istituzionali è stata espressa la volontà di proseguire uniti nell’opera di ricostruzione nella consapevolezza che è l’unica strada per uscire da un drammatico periodo. “Noi rispetto a quanto avviene in altri territori colpiti dal sisma – hanno detto all’unisono i rappresentanti istituzionali – stiamo lavorando insieme e così faremo anche guardando avanti, impegnandoci a progettare e realizzare una ricostruzione di qualità. Questa è l’unica ricetta possibile”. La strada provinciale fino a data da destinarsi sarà aperta al traffico dalle 6 del mattino alle 22.00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento