Insulti e botte tra genitori mentre aspettano il bus della gita dei figli, a processo in tre

Vicini insopportabili, rumori, invasioni di terreni, le liti continue sfociano in aggressioni, insulti e minacce di morte (anche sui social) o di far esplodere la casa

La convivenza tra vicini è impossibile. Nessuno sa dire quando siano nati i primi attriti: se a causa del cane che abbaiava, oppure del fumo del barbecue in giardino, o ancora per i panni stesi a sgocciolare. L’unico dato certo è il processo per minacce e lesioni che vede imputate tra persone, difese dall’avvocato Dario Epifani.

Secondo la ricostruzione accusatoria uno degli imputati avrebbe aggredito la vicina di casa in occasione della gita scolastica dei rispettivi figli. Arrivato sul piazzale di ritrovo in attesa del bus, l’uomo, secondo il capo d’imputazione, avrebbe aggredito e colpito con schiaffi e pugni la donna, finita in ospedale con ferite giudicate guaribili in 35 giorni.

In un’altra occasione avrebbe minacciato sempre la donna dicendole “ti sgozzo” e mimando il gesto della lama che passa sul collo.

Anche la moglie dell’uomo è finita sotto processo per minacce per aver detto ai vicini che “prima o poi avrebbe fatto esplodere la casa”.

In questa vicenda, poi, sarebbe intervenuto anche un amico di famiglia che avrebbe minacciato i vicini-rivali sui social con frasi del tipo: “Vi spezzo tutte le ossa”. Post acquisito agli atti processali.

I fatti sono avvenuti nel territorio comunale di Foligno.

Potrebbe interessarti

  • "Il paradiso delle signore", l'attore umbro Giordano Petri nella nuova stagione della fiction di Rai Uno

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Sigaretta addio: come smettere di fumare e perché conviene farlo

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Concorsone del Mibac, 1052 assunzioni a tempo indeterminato: le materie d'esame, i requisiti e come fare domanda

  • Tragedia in vacanza, umbro muore in spiaggia a San Benedetto del Tronto

  • Il Ministero dei Beni Culturali assume, 1052 posti di lavoro: il bando del concorsone

  • Caos graduatorie, il ministero dell'Istruzione: "Problemi solo per la Primaria, per la Secondaria ruoli assegnati"

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento