Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Assisi - Padre violenta figlia di 12 anni, il sindaco: "Pronti a costituirci parte civile"

Assisi è una citta sconvolta, con tanto di amministrazione comunale pronta a muoversi per le vie legale per tutelare l'immagine di un paese conosciuto in tutto il mondo per le sue bellezze e per la figura immortale di Francesco. Gli arresti per violenza sessuale di un padre sulla figlia di 12 anni sono un duro colpo, difficile da digerire. Il sindaco Stefania Proietti è intervenuta pubblicamente non solo per denunciare questo fatto orrendo ma anche per chiedere a tutti il massimo rispetto per tutelare la minorenne finita in questo incubo. 

"Con indignazione e partecipazione totale - ha affermato il sindaco - alla sofferenza delle vittime, vogliamo ribadire la necessità che si faccia assoluta attenzione alla tutela delle persone e della loro privacy, perché, soprattutto in casi di minori, il segno lasciato potrebbe aggravare un danno già indelebile". Infine la Proietti ammette che, in caso di processo contro il padre orco, il comune vuole essere in prima fila:"il Comune di Assisi ha valutato le procedure per intraprendere la costituzione di parte civile in casi - come questo - dove la violazione dei diritti della persona è tale da rendere comunque parte offesa tutta la cittadinanza". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assisi - Padre violenta figlia di 12 anni, il sindaco: "Pronti a costituirci parte civile"

PerugiaToday è in caricamento