Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Due agenti della Penitenziaria in ospedale dopo l'aggressione a calci e pugni da parte di un detenuto

I due agenti hanno riportato un trauma cranico e un occhio nero. L'aggressore è uno "psichiatrico" mandato in Umbria dalla Toscana

Un detenuto ha aggredito e ferito due agenti della Polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Perugia.

La denuncia è stata fatta dal Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), il cui segretario regionale ha voluto ricordare che l’aggressore è “un detenuto sfollato dalla Toscana e mandato nella discarica umbra dall'ufficio detenuti del Provveditorato”. L’aggressore è quello che viene definito uno “psichiatrico” e dovrebbe trovarsi in una Rems, cioè strutture apposite per questo tipo di detenuti.

“Sono anni che denunciamo come l'Umbria sia straziata da questa politica e chiediamo davvero di essere accorpati ad una altro provveditorato meno patrigno. Ci stanno davvero affossando – si legge nella nota del Sappe - Non è possibile che nessuno paghi. Un collega ha un trauma cranico e l'altro un occhio nero! Dal Sappe la vicinanza ai colleghi coinvolti e l'augurio di una pronta guarigione. Le carceri regionali umbre vivono tutte le criticità e le emergenze del sistema penitenziario nazionale, in particolar modo la carenza organica dei diversi comparti, il sovraffollamento nonché le carenze strutturali di una struttura che non può essere sottoposta ad ulteriori criticità con l'avventata assegnazione di soggetti problematici”.

Anche Donato Capece, segretario generale del Sappe, ha voluto esprimere vicinanza ai colleghi feriti, esprimendo parole di apprezzamento “per la professionalità, il coraggio e lo spirito di servizio dimostrati dai poliziotti penitenziari di Capanne a Perugia”, ma anche voluto sottolineare che “tutti i giorni - sottolinea Capece - i poliziotti penitenziari devono fare i conti con le criticità e le problematiche che rendono sempre più difficoltoso lavorare nella prima linea delle sezioni delle detentive delle carceri, per adulti e minori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due agenti della Penitenziaria in ospedale dopo l'aggressione a calci e pugni da parte di un detenuto
PerugiaToday è in caricamento