menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agente immobiliare minaccia il cliente perché non gli piace l'appartamento, scatta la denuncia

Dopo il rifiuto avrebbe chiamato pretendendo la cifra corrispondente ad un mese di affitto altrimenti lo avrebbe picchiato. Indagano i Carabinieri

Deve lasciare l’appartamento e contatta un’agenzia per visionare alcuni alloggi, ma si ritrova in caserma a denunciare ai Carabinieri le minacce telefoniche subite dall’agente immobiliare.

Protagonista della vicenda da un 34enne, assistito dall’avvocato Giuseppe De Lio, che si è trovato nella condizione di dover cambiare casa dopo che la proprietaria dell’appartamento in cui risiede lo ha richiesto indietro a fine locazione.

Il giovane si è rivolto ad un’agenzia immobiliare e ha preso appuntamento per visionare un nuovo appartamento. All’incontro andava la fidanzata del giovane e rimaneva d’accordo con l’agente immobiliare che l’avrebbero richiamato per comunicare la decisione.

Dopo aver parlato con la fidanzata, però, i due concordavano che l’appartamento era troppo piccolo e l’affitto alto. Così chiamano l’agente per comunicare che l’appartamento non va bene e concordano di visionare altri immobili.

Poche ore dopo, però, l’agente immobiliare, secondo quanto raccontato in denuncia dal 34enne, avrebbe richiamato e proferito delle minacce, in quanto riteneva il giovane colpevole di avergli fatto fare una brutta figura con la proprietaria dell’appartamento visto in precedenza. Per ripagare quello smacco, secondo la denuncia, avrebbe dovuto dargli 400 euro, altrimenti gli avrebbe spaccato la faccia.

La mattina dopo il giovane andava dai Carabinieri a sporgere denuncia per minacce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento