rotate-mobile
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, rimodulazione orari: i genitori scrivono una lettera aperta alla città

''Riconsiderare le decisioni già prese all'interno dei relativi Consigli di Circolo''

Una riunione straordinaria degli organismi scolastici per riconsiderare le decisioni già prese all'interno dei relativi Consigli di Circolo. Con la richiesta dei genitori dei bambini frequentanti il I e II circolo didattico di Città di Castello di torna a parlare di rimodulazione degli orari nelle scuole.

L'istanza è stata inviata al sindaco, ai consiglieri comunali, al dirigente scolastico, al dirigente dell'ufficio scolastico regionale dell'Umbria, in vista ''del prossimo consiglio comunale di Città di Castello, in vista degli incontri previsti tra le cariche istituzionali e scolastiche''.

''La ragione principale per la quale si richiede questa rivalutazione delle decisioni sulla rimodulazione dell'orario antimeridiano riguarda l'importante necessità di differenziazione dell'offerta didattica per i nostri bambini - hanno scritto - Ad oggi, alla luce delle decisioni prese nei due Consigli di Circolo, infatti, si avrebbe un'omologazione e un appiattimento dell'offerta didattica e dei servizi in un territorio così vasto e articolato come quello del comune tifernate, andando a interrompere un equilibrio ormai consolidato. Tutto questo senza avere motivazioni pedagogiche  chiare né una fattibilità concreta sui servizi mensa e trasporti che dovranno essere riorganizzati''.

''A questi motivi, segue la grande difficoltà di comprensione delle future organizzazioni sia in vista delle imminenti iscrizioni per le classi prime per l'anno scolastico 2023/2024, sia per l'improvvisa modifica dell'orario per le classi già in essere e per le quali non si prevede una continuità dell'orario scelto dai genitori in sede dell'allora iscrizione''.

Nei giorni scorsi c'era stata molta mobilitazione intorno a questo tema tutti i partiti avevano firmato un documento contro la chiusura il sabato mattina delle scuole mentre il sindaco Luca Secondi si era impegnato ad avere un incontro con il dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Sergio Repetto, per valutare la situazione che si è determinata nelle scuole

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, rimodulazione orari: i genitori scrivono una lettera aperta alla città

PerugiaToday è in caricamento