rotate-mobile
Alto Tevere Today Città di Castello

Città di Castello, Avis: ecco tutti i numeri del 2022

Associazione in continua e costante crescita

Un anno di gioia e anche profonda tristezza per l'Avis di Città di Castello. Un 2022 con un forte incremento per i donatori e dall'altra per la perdita del ''Nostro stimato Presidente Onorario, Antonio Gasperini, uno dei fondatori di questa associazione, è sempre stato una guida per tutti noi e il suo indimenticabile operato resterà impresso nella storia di questa Avis'' ha detto Marcello Novelli, attuale presidente dell'associazione.

''Nell’anno 2022, in controtendenza rispetto a molte altre AVIS della nostra regione – ha detto ancora Novelli - abbiamo rilevato che i nostri 1541 donatori effettivi hanno effettuato 2373 donazioni di sangue intero e 143 in aferesi, per un totale di 2516 (+ 98 rispetto al 2021) che corrispondono ad una media donazionale di 1,82 a volontario. Possiamo inoltre vantare l’acquisizione di 195 nuovi donatori e la riammissione di 50 ex soci''.

Il presidente ha ricordato che ''l’acquisizione di nuovi volontari, la maggior parte di loro in età giovane, sopperiscono in gran parte alla perdita dei donatori che per svariati motivi hanno dovuto interrompere la loro attività''.

Come ogni anno per l’acquisizione di nuovi donatori ancora una volta è stata fondamentale ''L’iniziativa ''Auguri ai diciottenni'' portata avanti con l’aiuto dell’amministrazione comunale la quale invia ai ragazzi che hanno appena compiuto diciotto anni, insieme agli auguri del Sindaco e ad una copia della costituzione della repubblica italiana, una lettera dell’avis comunale che oltre a fornire istruzioni sulla donazione del sangue, invita i giovani che hanno appena raggiunto la maggiore età a prendere coscienza dei propri diritti ma anche dei propri doveri, tra i quali la donazione del sangue per aiutare coloro che hanno bisogno di trasfusioni – ha detto ancora Novelli - Per quanto riguarda gli incontri di sensibilizzazione nelle scuole, come nel 2021 abbiamo coinvolto gli istituti scolastici del territorio nel Progetto scuola: abbiamo fornito del materiale informativo ai professori delegati dai Dirigenti scolastici e incaricato a loro il momento formativo di divulgazione del messaggio sull’importanza della donazione del sangue come gesto di alto senso civico e morale, a tal proposito dobbiamo piacevolmente constatare che tutti gli istituti hanno aderito con entusiasmo e mostrato disponibilità e interesse per il progetto''. Il progetto ha portato un patrimonio di 47 nuovi giovani donatori e si è svolto coinvolgendo circa 150 ragazzi dei vari istituti superiori della nostra città che si sono alternati con circa 25 accessi di gruppo al centro Trasfusionale. Tutti gli istituti scolastici hanno già iniziato il percorso per il progetto del nuovo anno scolastico con rinnovato impegno di ottenere risultati anche migliori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, Avis: ecco tutti i numeri del 2022

PerugiaToday è in caricamento