Sabato, 13 Luglio 2024

VIDEO Il "Canguro" della Sai di Passignano torna a casa: "Sarà esposto nel futuro Museo del volo di Castiglione del Lago"

Il raro velivolo risale agli anni Cinquanta, ora è in fase di restauro

 È già da qualche settimana custodito a Castiglione del Lago ed è attualmente interessato da lavori di ristrutturazione che gli restituiranno il suo aspetto originale. Si tratta di un raro aliante Cvv6 Canguro costruito dai laboratori della Sai Ambrosini di Passignano negli anni Cinquanta e poi utilizzato dall’Aeronautica Militare, al Centro di volo a vela di Roma Urbe, come addestratore per i propri piloti. Un velivolo storico, insomma, interamente realizzato in legno e tela, lungo 8 metri e con un’apertura alare di quasi 20 metri.

L'Areo Club Trasimeno riporta a casa il raro Canguro

Fino a un paio di mesi, fa questo modello si trovava al museo di San Pelagio di Padova dove per circa quarant’anni era rimasto appeso alle mura esterne, in un cortile, smontato delle ali. Poi l’intervento di Giancarlo Faltoni e Luca Conti per conto dell’Aero Club Trasimeno, i quali sono riusciti ad acquistarlo e adesso a “riportarlo finalmente a casa”.

Video popolari

PerugiaToday è in caricamento