Regionali 2015, comincia lo show. La Marini mette nel mirino la Lega Nord

La presidente della Regione all'attacco del Carroccio: "Qui sostengono Ricci, a Roma sfilano con CasaPound"

Noi contro loro. O, per dirla diversamente: si comincia con i fuochi d’artificio. La presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini sceglie la conferenza programmatica di Sel a Perugia per la prima bordata della campagna elettorale. E apre le danze con una palla di cannone dritta verso la trincea del centrodestra: "La coalizione di forze e i partiti politici che si candidano alla guida della Regione non sono un semplice ‘spazio politico’ – sottolinea - , ma un’alleanza che sta insieme sulla base di una comune scelta di campo, che condivide alcune idee e proposte strategiche per il governo dell'Umbria. E mentre noi stiamo qui a costruire questa coalizione, sulla base di idee e programmi – rincara la Marini - , a Roma la Lega Nord sfila con CasaPound e qui sostiene il sindaco di Assisi a candidato presidente della Regione". 
Insomma, la candidata del centrosinistra comincia a lavorare ai fianchi della coalizione che si sta cementando intorno al nome di Claudio Ricci.

E ancora la Marini: "In Umbria, in questi cinque anni non abbiamo assecondato supinamente le politiche rigoriste europee e nazionali. Per quanto ci è stato possibile le abbiamo contrastate, cercando di salvaguardare il nostro welfare, le politiche a tutela dell'infanzia, della non autosufficienza. Nella sanità abbiamo garantito la qualità, senza aver fatto ricorso alla tassazione regionale, e prevedendo un’esenzione dal pagamento dei ticket sanitari per il 60 per cento della popolazione”.

Poi la mano tesa verso Sel: “Il vostro contributo come partito lo interpreto non certo come un semplice apporto di consenso elettorale, ma come un fondamentale contributo di idee valori di cui siete portatori, per la costruzione del progetto di governo dell'Umbria nei prossimi cinque anni”. Di più: “C'è bisogno di una sinistra che sia prima di tutto chi combatte la disuguaglianza e la libertà e la cittadinanza sociale e sa interpretare il tema della innovazione e dei cambiamenti che sappiano creare più spazi di innovazione, di cambiamento e di libertà". E questo è solo l'inizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento