Giovedì, 29 Luglio 2021
Motori

Compravendita di auto usate, in Umbria è regina la Fiat Panda

Tutte le tendenze del mercato auto usate nei primi sei mesi del 2021 analizzate dall'Osservatorio del sito brumbrum.it, ecco come è andata nel Centro Italia e in Umbria

Messi alle spalle i primi sei mesi del 2021, è tempo di bilanci, anche nel mondo dell’auto. Il settore cerca di ripartire dopo un 2020 catastrofico, segnato come molti altri settori dall’emergenza sanitaria. In questo semestre la situazione è migliorata, i volumi di vendita pre-pandemia però sono ancora lontani. Ma dopo i primi sei mesi dell’anno è possibile analizzare l’andamento del mercato e stilare la classifica delle vetture più vendute.

Sono stati 1.540.757 i passaggi di proprietà nei primi sei mesi del 2021, poco più del 20% di questi avvenuti nel Centro Italia. brumbrum, il primo rivenditore diretto di auto online d’Italia che opera sul sito www.brumbrum.it, ha redatto la classifica delle auto preferite dagli italiani avvalendosi dei dati raccolti dal suo Osservatorio. L’Osservatorio di rilevazione e indagini statistiche online in ambito automotive ha preso in considerazione le automobili che in questo semestre hanno fatto più vendite in rete nell’Italia centrale.

In Umbria Fiat Panda è la regiona seguita da 500

È un vero e proprio trionfo per Fiat Panda. La famosissima vettura italiana è al primo posto tra le auto usate più vendute in generale e nel Centro Italia, vincendo la classifica in Toscana e in Umbria ed è sul podio nelle altre due regioni. La 500 conquista la piazza d’onore tra le vetture più vendute nel Centro Italia, chiude il podio la Golf. Smart, nonostante i grandi risultati nel Lazio, non è neanche in top five tra le più vendute, ma si posiziona sesta: infatti quarta si piazza Jeep Renegade, davanti all’intramontabile Lancia Ypsilon. Degni di nota i risultati di Volkswagen Polo in Toscana, Audi A3 Sportback nelle Marche e di Mercedes Classe A in Umbria.

Crossover in testa, citycar molto amate nel Lazio

Parlando di tipologie di vetture, le più amate dagli italiani nell’Italia centrale sono i crossover. Questa tipologia è stata scelta nel 2021 dal 22% dei clienti nel centro in maniera uniforme. Al secondo posto le utilitarie (17,4%) che perdono oltre due punti percentuale rispetto al 2020. Chiudono il podio le berline, con il 17,1%, in crescita rispetto al recente passato. Fuori dal podio le citycar al 12%. Crollo verticale per i SUV (8%), che pagano la grande crescita dei crossover e si trovano dietro anche alle station wagon (10%) e alle monovolume (9%). Dati risicati per cabrio, coupé, spider e multispazio, che insieme non vanno oltre al 5% delle vendite.

Diesel ancora sopra il 60%, tiene il metano

Infine una cinsderazione sui tipi di alimentazione. Nonostante la grande crisi mondiale, è stato ancora un ottimo anno per il diesel, che ha registrato buoni numeri nell’Italia centrale,sebbene in calo di due punti percentuali. Il gasolio tiene ancora oltre il 60% delle vendite online in tutte le regioni, tranne nel Lazio dove si ferma al 55%. Di contro il benzina arriva a poco sopra il 26% di media e fatica ad imporsi in Umbria, fermo al 20%. GPL al 4%, metano circa al 5% ma degno di nota il 10% delle vendite nelle Marche. Ibrido al 3%, sotto l’1% l’elettrico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compravendita di auto usate, in Umbria è regina la Fiat Panda

PerugiaToday è in caricamento