rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Sagre Sellano

Sellano, fojata e attorta fanno impazzire tutti

Boom da oltre 1.200 invitati per la prima serata della sagra

Con oltre 1.200 coperti serviti soltanto nella prima serata, ha preso il via ha Sellano la ventesima edizione della Sagra della fojata e dell’attorta. Numeri impressionanti per una festa paesana, ma che dimostrano la qualità dei piatti in menù e dell’offerta musicale. Anche e soprattutto quest’anno, in cui la sagra celebra quest’importante anniversario, i numerosissimi volontari della la Pro loco di Sellano guidati dal presidente Massimiliano Alessandrini hanno infatti dato tutto loro stessi per organizzare un evento che rispettasse in pieno le aspettative di turisti e avventori. In particolare portando in tavola tante specialità della cucina umbra, a partire dai due piatti tradizionali locali: la fojata, una torta salata realizzata con una sfoglia di pasta sottilissima ripiena di verdure, erbe, formaggio e uova, e l’attorta, un dolce composto sempre da una sfoglia sottilissima, ma farcita con mele, uva passa, frutta secca e alchermes. “In queste ultime settimane – ha raccontato Emanuela Pistoni, volontaria della sagra – abbiamo preparato per la festa ben 1.200 chilogrammi di fojata e 164 attorte. Siamo pronti ad accogliere tutti i buongustai”.

Oltre a questo il menù offre, ad esempio, fettuccine e gnocchi al tartufo, al cinghiale e al castrato, agnello scottadito e lumache al sugo.

Tutte le serate della sagra, che finirà lunedì 14 agosto, sono poi allietate da appuntamenti danzanti con orchestre (Daniela Cavanna il 12 agosto, Andrea Bianchini il 13 agosto e Marco Cimarelli il 14 agosto) e da dj nello spazio riservato ai giovani (Tibetan Top Party hit 90/2000 e dj Roby Rocca il 12 agosto, la Techno Night e dj Lory il 13 agosto e il Closing Party - Speciale 20° anniversario che vedrà protagonisti dj Roby Rocca e l’animazione Baby Dolls il 14 agosto). Accanto a questo il territorio di Sellano e della Valnerina offre ai turisti attività e attrazioni per tutti i gusti: dalle bellezze storiche e artistiche a fantastici paesaggi, con numerosi sentieri su cui praticare trekking, passeggiate a cavallo ed escursioni in mountain bike.

“Stiamo lavorando per il territorio, soprattutto con la Pro loco – ha detto il sindaco Attilio Gubbiotti, presente alla sagra –. A fine ottobre andremo a inaugurare anche il nostro ponte tibetano. Stiamo mettendo insieme tutte le nostre forze, insieme alle associazioni, alla Pro loco, ai cittadini e alle imprese per darci uno sviluppo importante e nel tempo, e per un turismo sostenibile”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sellano, fojata e attorta fanno impazzire tutti

PerugiaToday è in caricamento