menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulmino finisce fuori strada tra l'Umbria e la Toscana: tre morti e cinque feriti

Il mezzo di trasporto tornava alla residenza Villa Mimose, centro di riabilitazione di Ferretto, quando si è schiantato contro un albero. E' deceduto sul colpo un 45enne di Passignano sul Trasimeno

Tre morti e cinque feriti, di cui due particolarmente gravi. E' questo il pesantissimo il bilancio dell'incidente stradale avvenuto ieri sera  - 2 marzo - intorno alle 20 nel comune di Cortona, in località La Fratta, al confine tra Toscana e Umbria. Le vittime e i feriti stavano viaggiando su pulmino da nove posti  - adibito al trasporto disabili - che per cause ancora da accertare è finito fuori strada, ha colpito in parte un albero lungo la carreggiata ed è poi stato sbalzato in un fosso. I Carabinieri stanno accertando se altri mezzi possono aver provocato l'incidente ma sembrerebbe di no. 

GALLERY - Tremendo schianto di un pulmino: tre morti (Arezzonotizie.it)

Estremamente difficili i soccorsi a causa delle pessime condizioni meteo. L'elisoccorso Pegaso non si è potuto alzare in volo per via della pioggia e così le persone rimaste ferite in maniera grave sono state trasferite ai nosocomi di Siena e Arezzo in ambulanza. Lo schianto si è verificato lungo la strada provinciale 28 Siena-Cortona, nei pressi della frazione cortonese della Fratta. Sul posto sono intervenuti il personale del 118 aretino, una squadra dei vigili del fuoco di Cortona e i carabinieri della compagnia di Cortona, guidati dal capitano Monica Dallari. 

Tutte e tre le vittime erano ospiti della residenza per disabili Villa Mimose di Ferretto, frazione divisa a metà tra Toscana e Umbria. La struttura si trova nel comune di Cortona. Hanno perso la vita due 45enni - uno di Passignano sul Trasimeno in Provincia di Perugia e uno di Napoli - e una 43enne originaria di Livorno, tutti pazienti con disabilità psichiche. Il pulmino stava rientrando a Villa Mimose dopo un'uscita. A seguito dell'episodio è stato aperto un fascicolo da parte della Procura di Arezzo, che cercherà di accertare eventuali responsabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Attualità

Coronavirus, Vaccine Day in Umbria: 5.387 dosi somministrate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento