Bonus mobili ed elettrodomestici 2018: come ottenerlo e come funziona

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito quali sono i lavori di ristrutturazione ammessi per ottenere la detrazione fiscale

Il bonus arredi 2018, conosciuto anche come bonus mobili ed elettrodomestici 2018, è un'agevolazione fiscale usufruibile dall'1 gennaio al 31 dicembre dell'anno in corso, e consiste in una detrazione fiscale al 50% gli acquisti di mobili ed elettrodomestici a conclusione di lavori di ristrutturazione documentati. 

Bonus luce e gas 2018, come richiederli per avere lo sconto in bolletta

 

Per togliere qualsiasi dubbio ai contribuenti, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul suo sito una infografica in cui spiega in tre step come usufruire del bonus, quali spese sono ammesse e quali sono i documenti obbligatori da conservare per presentare la domanda di rimborso. 

Questa detrazione fa parte degli incentivi contenuti nella legge di Bilancio 2018. La detrazione al 50% è valida fino ad una spesa massima di 10mila euro, recuperabili in 10 anni per le spese sostenute nell'acquisto di mobili o elettrodomestici.

Il bonus può essere richiesto soltanto se in precedenza sono stati eseguiti dei lavori di ristrutturazione. Tale agevolazione è valida per i lavori eseguiti dall'1 gennaio 2017.   

I lavori di ristrutturazione ammessi: clicca su continua

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Piano cottura brillante con semplici rimedi naturali

  • Come arredare una stanza per studenti universitari, ecco alcuni consigli

  • Affittare una casa a studenti universitari: ecco come fare

  • Rientro dalle vacanze, come affrontare le pulizie di casa

  • Come proteggere la piscina durante la stagione fredda: ecco l'invernaggio

Torna su
PerugiaToday è in caricamento