Todi, amministrative 2012: l'analisi di Ruggiano

L'analisi di Ruggiano sulla recente tornata elettorale del 6 e 7 maggio che ha visto i cittadini di Todi scegliere per il ballottaggio contro Carlo Rossini

La prima analisi ufficiale del voto il sindaco Antonino Ruggiano la fa dentro i palazzi comunali. Nel suo ufficio per essere precisi. Non si nasconde dietro un dito e dice chiaramente che un risultato del genere non se lo aspettava ma spiega inoltre che la partita è tutta apertissima.

"Abbiamo pagato- ha affermato il sindaco- il non aver fatto il porta a porta come invece hanno fatto i nostri rivali del centrosinistra. Tra dieci giorni ci sarà il ballottaggio ed è tutta un'altra partita. Voglio chiarire una volta per tutte che in caso di nostra vittoria il consiglio comunale avrà una maggioranza di centrodestra, senza "anatra zoppa".

Per un sindaco uscente fermarsi al 41% dei consensi non è il miglior modo per affrontare un ballottaggio che già si annuncia all'ultimo voto ma la strategia del centrodestra è quella di "recuperare i voti del nostro elettorato che non si sono recati alle urne per protesta, li stiamo contattando uno ad uno. Non c'è stato travaso di voti a sinistra e questo è un dato chiarissimo".  

Ruggiano e il suo comitato elettorale credono quindi in una vittoria che sulla carta è molto difficile. Si è parlato anche di un ipotetico accordo con la lista civica "Aria Nuova per Todi" che ha raccolto oltre 700 voti: "Siamo aperti a tutti e in particolar modo con Claudio Serafini e alla sua lista civica che hanno ottenuto un ottimo risultato. Noi però ci vogliamo confrontare sui programmi e sulla politica vera. Non sulle spartizioni di poltrone e credo che la pensi così anche il diretto interessato. Noi non mettiamo in atto logiche della vecchia politica. Noi vogliamo parlare con l'elettorato  e ascoltare le loro istanze. Se si faranno, saranno accordi di alta politica per il bene della città che non può e non deve essere riconsegnata a chi l'ha amministrata per 50 anni".

Ruggiano chiude la conferenza stampa con un pesante "j'accuse" alla presidente della giunta regionale Marini: "Qui a Todi si decide non solo il futuro della città ma anche quello della regione Umbria. Non è un caso che sia scesa in città mezza giunta regionale a fare la campagna elettorale per il candidato del centrosinistra Carlo Rossini".

Salutando i giornalisti il sindaco ha chiosato: "Noi vogliamo vincere, siamo compatti e da oggi è iniziata un'altra partita che porterà alla nostra vittoria".

Guarda tutti i risultati elettorali

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

Torna su
PerugiaToday è in caricamento