Ponte della Pietra, il Comune ammette: non ci sono tutti i soldi per il nuovo campo sportivo

La Curia si mangerà il vecchio per costuirci sopra una chiesa interparrocchiale. Il Comune, dopo l'autorizzazione concessa, ha promesso ai cittadini un nuovo spazio per lo sport. Ma ora ammette: servono contributi extra-comunali...

La nuova Chiesa si "mangerà" l'unico campo sportivo di Ponte della Pietra, con tanto di autorizzazioni comunali. Ma Palazzo dei Priori non ha i fondi necessari per garantire il finanziamento di un nuovo impianto per il quartiere. La volontà dell'amministrazione Boccali c'è, ma serve oltre un milione di euro.

"L’ Amministrazione comunale - hanno scritto -  sta lavorando con impegno e senza proclami per cercare di realizzare a Ponte della Pietra un nuovo campo di calcio comunale, allo scopo di permettere a tutti, ed in particolare ai ragazzi del quartiere, di fare sport liberamente. In questo progetto il Comune non ha potuto disporre, ad oggi,  di nessuna risorsa regionale, visto che la Regione ormai da tempo non rifinanzia la legge per l’impiantistica sportiva. Su questo si sollecita una maggiore attenzione da parte dell’assessore Vinti". 

Chiaro il messaggio diretto rivolto all'assessore regionale Stefano Vinti che, tra l'altro, è proprio residente con tutta la famiglia proprio a Ponte della Pietra. Ma ci sono due problemi non di poco conto. Il primo: Vinti non ha nessuna delega allo sport in Giunta regionale, ma solo quelle relative alle infrastrutture informatiche e all'edilizia residenziale. Mentre l'assessore di riferimento è Fabrizio Bracco, perugino anche lui e tra l'altro, a differenza di Vinti, dello stesso partito del sindaco Boccali e dell'assessore Ilio Liberati. 

Secondo problema: la Giunta si è impegnata ufficialmente a realizzare il campo sportivo per i giovani del posto dopo l'autorizzazione alla variante al Prc che farà edificare una chiesa. E regge poco la spiegazione che a pochi chilometri ci sono altri due campi sportivi. Se è per questo nella stessa area ci sono tre chiese ma si è deciso di farne una quarta.

Ma quanto costa un campo sportivo ex novo? Lo spiega il Comune: "Realizzare un impianto regolamentare per il calcio, adeguato alle norme CONI,  costa circa 1 milione 300 euro, oltre all’ eventuale acquisto dell’area. Lo sforzo dell’Amministrazione comunale per mantenere in modo adeguato gli oltre 120 impianti sportivi  (non solo quelli del calcio) della città, date le condizioni, è più che straordinario e si quantifica in circa 1,3 milioni all’ anno". 

Potrebbe interessarti

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

Torna su
PerugiaToday è in caricamento