Omicidio Polizzi: Riccardo Menenti, condannato all'ergastolo, è uscito dal carcere

E' tornato in libertà Riccardo Menenti, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Alessandro Polizzi, ucciso con un colpo di pistola in un appartamento di via Ricci nel marzo del 2013

E' tornato in libertà Riccardo Menenti, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Alessandro Polizzi, ucciso con un colpo di pistola in un appartamento di via Ricci nel marzo del 2013. E' uscito dal carcere di Terni il 10 gennaio, come anticipato dal Corriere dell'Umbria del 16 gennaio.

La data era già stata indicata dalla Corte d'Assise d'Appello di Firenze nella sentenza del 19 giugno che ha ridotto la pena a 16 e mezzo per Menenti figlio e confermato l'ergastolo per il padre Riccardo. Per Riccardo Menenti sono scaduti i termini massimi di custodia cautelare in carcere.

Gli avvocati di Valerio e Riccardo Menenti hanno fatto ricorso in Cassazione, ma l'udienza deve essere ancora fissata: "Chiediamo l'annullamento della sentenza a 16 anni e mezzo di carcere per Valerio. Per Riccardo - spiega l'avvocato Francesco Mattiangeli - lamentiamo la omessa concessione delle attenuanti generiche che ove concesse consentirebbero di escludere la pena dell'ergastolo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria. La Regione: "Casi d'importazione, non rinconducibili a focolai locali"

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento