"Potrebbero essere due i palpeggiatori seriali in città": nuovo caso all'alba, vittima una studentessa

I Carabinieri hanno ricevuto una chiamata di aiuto-denuncia intorno alle 6.45 del 15 giugno. Vittima una studentessa che si aggiunge alle altre decine di vittime del o dei palpeggiatori seriali. Il punto sulle indagini

"Potrebbero essere due o tre gli autori dei palpeggiamenti lampo che si stanno verificando a Perugia; le indagini sono ancora in corso e ce ne occupiamo sia noi che la Polizia": è questo quanto trapelato dalla Compagnia dei Carabinieri di Perugia dopo che nella giornata di oggi - 15 giugno - una studentessa straniera ha denunciato ai militari un nuovo fulmineo attacco del cosiddetto palpeggiare seriale che dal settembre 2013 sta o stanno sconvolgendo la vita di decine di donne.

La chiamata di aiuto ai Carabinieri è arrivata intorno alle 6,45 e la giovane denunciava di essere stata avvicinata da un uomo di mezza età - in tuta ginnica - nella zona di San Francesco al Prato.  Il palpeggiatore le ha toccato il seno e anche il suo lato "b" è poi è fuggito a gambe levate.  Al momento non ci sono indagati ufficiali anche se nel corso dei mesi scorsi sono state ascoltate alcune vittime, visionati filmati (zona Corso Garibaldi) e osservati da vicino alcuni sospetti. 

ESCLUSIVO "iO MOLESTATA ALL'ALBA DAL MANIACO"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento