Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Primo Maggio, parlano operai, infermieri, medici, insegnanti, commesse: "sarà dura: il lavoro batterà il virus"

Il filmato con le testimonianze dirette dei lavoratori dell'Umbria raccolte direttamente dalla Cgil, Cisl e UIl

 

E' un Primo Maggio senza piazze, senza concerti e con la paura nel cuore per il coronavirus e per gli effetti collaterali sull'economia. A pochi giorni dalla Fase 2 parlano i lavoratori dell'Umbria che sono stati in prima linea e quelli che dal 4 maggio torneranno nei luoghi di lavoro per la riapertura graduale dei vari settori produttivi. Lo slogan: è il lavoro la cura contro il coronavirus. Ecco il lavoro la grande richiesta degli umbri sia per quelli che devono mantenerlo, sia per quelli che devono ricostruirsi una vita. Il lavoro e la salute sono alla base di una società normale. Ed oggi di normale c'è rimasto veramente poco. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento