VIDEO A Deruta le comunità russa e ucraina pregano insieme contro gli orrori della Guerra. Don Vasy Hushuvatyy: "Restiamo uniti"

E' don Orlando Sbicca, Rettore del Santuario della Madonna dei Bagni a dare il saluto alle due comunità cristiane di Ucraina e di Russia, per la serata voluta a Deruta dalle associazioni di volontariato, Caritas e di comune accordo con l'annimistrazione comunale, per dare un segnale contro la guerra. Un abbraccio, una preghiera comune, la musica di struggente tristezza che ha accompagnato le parole e le emozioni, invocando la vergine Maria, nel suo santuario degli ex voto per le grazie ricavute, uno stringersi insieme, come ha detto don Vasy Hushuvatyy, responsabile della chiesa ortodossa Ucraina di Perugia. La guerra che cambia le persone, che mette di fronte gli uomini, la guerra che ci ciba di sangue di violenza e di odio, la guerra ripudiata, condannata ed eppure sempre e ancora presente nell'animo umano. E poi la testimonianza di tre donne russe che hanno vissuto in Ucraina e poi venute in Italia a cercare un lavoro, un futuro. Il dolore di una guerra che non è iniziata ieri, ma che continua strisciante a colpire e uccidere.

Si parla di

Video popolari

PerugiaToday è in caricamento