Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Spoleto-Norcia in mountain bike, i numeri del successo

Sesta edizione per l'evento dedicato agli amanti dei pedali lungo il percorso della ex ferrovia

 

I numero del successo della sesta edizione della Spoleto-Norcia in mountain bike parlano di 192 donne, 1808 uomini, il bimbo più giovane, Bruno, di soli 6 mesi trasportato dal papà, il più anziano, Franco Brunori di Foligno e la donna più anziana Antonietta Felici di Spoleto. 
1225 italiani, 2 inglesi, 2 bulgari, 1 svizzero, 1 americano e ancora ciclisti provenienti dalla Francia, dall’Argentina, dall’Ungheria, dalle Filippine, dalla Lituania e 1 da Israele, 5 comuni (Spoleto, Cerreto, Vallo di Nera, Scheggino e Sant’Anatolia di Narco), più di 100 volontari, famiglie, 10 associazioni, 5 percorsi cicloturismo per un totale di 400 km interamente segnalati e ripuliti dai volontari e dal gruppo MTB Spoleto, 30 eventi collaterali, 3 spettacoli in piazza Garibaldi, 2 convegni, 1 Woman Experience, 1 Kids Experience, 1 pump truck che ha visto più di 350 bambini e bambine provare l’emozione di una vera pista per mountain bike, 2 pasta party per un totale di 280 kg di lasagne cucinate, più di 600 ciclisti e famiglie gestiti nei servizi di accoglienza e assistenza dal partner Umbria&Bike. 
 
L’evento nato 6 anni fa per spingere le amministrazioni regionali e locali a credere e investire in quello che era il percorso della vecchia ferrovia che collegava Spoleto a Norcia passando per Caprareccia, Sant’Anatolia di Narco, Piedipaterno, Vallo di Nera, Borgo Cerreto, Triponzo, Visso, Serravalle, Cascia e Norcia è oggi diventato uno dei percorsi cicloturistici piu belli del Centro Italia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento