VIDEO Perugia-Ancona, le imprese creditrici: "Vogliamo essere la soluzione e non il problema, Anas e Quadrilatero intervengano"

Albano Morelli (Coordinamento delle aziende): "Pochi mesi per risolvere la situazione, 40 realtà e 1.500 persone dipendono da questi cantieri"

 

Pochi mesi ancora. Per le aziende impegnate nei cantieri della Perugia-Ancona, e in attesa di essere pagate per 40 milioni di euro, il tempo stringe. Se la situazione non troverà una soluzione rapida sono a rischio 40 attività produttive e 1.500 lavoratori, oltre alle conseguenze per l'indotto.

L'intervista ad Albano Morelli del Coordinamento delle aziende creditrici di Astaldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Potrebbe Interessarti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento