VIDEO Inchiesta Sanità, Bocci e Duca chiedono di tornare in libertà

L'ex segretario del Pd presente in tribunale. Attesa per la decisione del Riesame

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno chiesto al Tribunale del Riesame di tornare in libertà l'ex direttore generale dell'Azienda ospedaliera, Emilio Duca, e l'ex segretario regionale del Pd, Gianpiero Bocci. Oggi, 29 aprile, l'udienza a cui era presente l'ex esponente dei Democratci, con Duca, l'ex direttore amministrativo dell'Azienda ospedaliera Maurizio Valorosi, e l'ex assessore alla Sanità, Luca Barberini, ai domiciliari nell'ambito dell'inchiesta sui presunti concorsi pilotati in sanità. Barberini, dopo l'interrogatorio di garanzia davanti al gip D'Andria, è stato rimesso in libertà.

Revoca dei domiciliari chiesta dal suo legale anche per Valorosi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento