Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Covid, palestre chiuse. Vittorio fa lo sciopero della fame: "Servono sostegni veri per il settore, non siamo gli untori"

Il personal trainer da alcuni giorni ha avviato la protesta: "Perdite notevoli, le bollette non ce le toglie nessuno ma non possiamo lavorare"

Vittorio Di Claudio è un personal trainer torgianese, da un anno la palestra dove svolge i suoi corsi, come le altre, è chiusa. Con conseguenze economiche particolarmente pesanti per tutto il settore sportivo e del benessere. "Non siamo divertimento, non siamo sempre rinviabili a un altro momento". Da alcuni giorni ha deciso di avviare uno sciopero della fame per accendere i riflettori sulla crisi del settore e sulla necessità che gli operatori hanno. "Poter riaprire certo, ma solo riaprire non può bastare. Non abbiamo incassato e abbiamo continuato a spendere per bollette e affitti. Non siamo gli untori". 

Si parla di

Video popolari

VIDEO Covid, palestre chiuse. Vittorio fa lo sciopero della fame: "Servono sostegni veri per il settore, non siamo gli untori"

PerugiaToday è in caricamento