rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022

VIDEO Covid, palestre chiuse. Vittorio fa lo sciopero della fame: "Servono sostegni veri per il settore, non siamo gli untori"

Il personal trainer da alcuni giorni ha avviato la protesta: "Perdite notevoli, le bollette non ce le toglie nessuno ma non possiamo lavorare"

Vittorio Di Claudio è un personal trainer torgianese, da un anno la palestra dove svolge i suoi corsi, come le altre, è chiusa. Con conseguenze economiche particolarmente pesanti per tutto il settore sportivo e del benessere. "Non siamo divertimento, non siamo sempre rinviabili a un altro momento". Da alcuni giorni ha deciso di avviare uno sciopero della fame per accendere i riflettori sulla crisi del settore e sulla necessità che gli operatori hanno. "Poter riaprire certo, ma solo riaprire non può bastare. Non abbiamo incassato e abbiamo continuato a spendere per bollette e affitti. Non siamo gli untori". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO Covid, palestre chiuse. Vittorio fa lo sciopero della fame: "Servono sostegni veri per il settore, non siamo gli untori"

PerugiaToday è in caricamento