Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Coronavirus, nell'ospedale da campo dell'Esercito: "Così sarà organizzato"

Da giovedì la struttura sarà pronta ad accogliere pazienti covid a supporto del Santa Maria della Misericordia

 

Impegno, sacrificio e passione: questi i valori che accompagnano i militari dell'Esercito nel servizio al Paese, tanto più nelle situazioni di emergenza come quella causata dal coronavirus. Lavorando 24 ore su 24, da sabato 7 novembre, i militari del Comando supporti logistici  e quelli del Decimo Reparto Sanità "Napoli" di Persano hanno quasi ultimato la realizzazione dell'ospedale da campo a supporto del Santa Maria della Misericordia che metterà a disposizione, secondo cronoprogramma da giovedì 12, 34 posti letto di degenza ordinaria e 3 posti letto di degenza sub-intensiva. 

L'allestimento è stato disposto su richiesta della Regione Umbria e messo in atto grazie all'organizzazione e al coordinamento del Comando Operativo di vertice Interforze (COI).

L'ospedale da campo di Perugia completa lo sforzo messo in campo dalle Forze Armate, su iniziativa dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini, a partire dai Drive-through, gestiti e coordinati dal Coi a supporto del sistema sanitario, su tutto il territorio nazionale e anche in Umbria. Un concreto aiuto che i cittadini hanno apprezzato e ricambiato a loro modo. Come le colazioni e i caffè fatti arrivare nel piazzale dell'ospedale dagli esercenti della zona.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento