Todi beffato…ai rigori…dal Villabiagio (1-2)

Giornata no per il Todi Calcio che deve cedere il passo al Villabiagio, ospitato in casa Domenica 3 novembre, per l’ottava giornata di Campionato Eccellenza Umbra, finita 1-2, segna Tascini per il Todi, Fiorucci e Montagnoli i rigoristi ospiti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Giornata no per il Todi Calcio che deve cedere il passo al Villabiagio, ospitato in casa Domenica 3 novembre, per l'ottava giornata di Campionato Eccellenza Umbra, finita 1-2.

Entra in campo ancora in situazione d'emergenza il Todi, ancora in attesa del recupero delle tre C: Cimarelli, Cesari e Cascianelli, deve fare a meno anche di Romani e Lepri, mentre il nuovo acquisto Ricciarelli non si trova ancora nella condizione fisica per giocare l'intera partita e a poco o nulla servirà il suo inserimento negli ultimi minuti della gara. Piccoli acciacchi anche per i meno giovani del gruppo, come i fondamentali Toli e Baffoni, che però giocano ugualmente, ma non al top.

Presto fatto raccontare la partita che, dopo i primi minuti trascorsi nella fase di studio reciproco da parte delle squadre, vede i primi tentativi di offensiva da ambo le parti.

Il Todi sembra puntare oltremodo sull'attacco, ma la difesa del Villabiagio non concede nulla e il contropiede degli ospiti porta al superlavoro nelle retrovie di casa tanto che spesso corrono in aiuto i centrali. Ma non c'è tempo di aggiustare il tiro, perchè al 12' pt, il direttore di gara fischia un rigore contro i padroni di casa, trasformato al 15' da Bartoccini.

Accusa il colpo il Todi e, nonostante sia infaticabile in campo, solo verso la fine del pt l'offensiva che riesce a riorganizzare è di qualche sostanza, e, dopo l'intervallo, prima ci prova Banelli, poi ci riesce Tascini, che all'8' st va in gol su azione. Bellissimo il controllo e la rete da parte del promettente attaccante.

Al 14' st il Todi, nell'arginare il contropiede del Villabiagio, è nuovamente stoppato, ancora una volta dal più severo provvedimento, il rigore, stavolta messo a segno da Montagnoli.

Perplessi e disorientati i ragazzi del Todi sembrano cedere alla sensazione che tutto sia inutile di fronte a quello che sembra un ingrato destino sanzionatorio il quale, come in un copione che si ripete, neutralizza qualunque tentativo difensivo, mentre il Villabiagio, non avendo più molto da fare, sembra ancor meno preoccupato di prima di avvicinarsi alla porta o di azzeccare qualche colpo e s'appresta appena ad amministrare il vantaggio.

Sale infine un po' di nervosismo in campo nell'ultima fase della gara, durante la quale oltre alla girandola dei cambi, fioccano i cartellini gialli, non solo per il Todi per il quale però arriva pure l'espulsione di Braganse, per seconda ammonizione dopo quella nata dal malinteso fra guardalinee e arbitro sull'ok, dato da quest'ultimo, pare senza il consenso del primo, al suo ingresso in campo, al 20' st, a rilevare Baffoni.

Ancora una volta una partita che viene portata a termine con un uomo in meno per il Todi e ancora una gara che rende merito ai vincitori per aver saputo fare tesoro della situazione, valorizzando le proprie risorse, ma non al Todi al quale, nonostante l'impegno, ancora non è dato fare altrettanto, pure se gioca bene, corre tanto e i gol li fa vedere in azione.

per ASD Calcio Todi
Maria Vittoria Grotteschi
 

Torna su
PerugiaToday è in caricamento