PIANETA SCUOLA Lo staff di insegnanti dell'Ic di Assisi in Norvegia per conoscere i nuovi metodi didattici

Lo staff dell'IC Assisi 3 partecipa ad un job shadowing presso una scuola norvegese per osservare nuove metodologie didattiche e amministrative

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

L'Istituto Comprensivo Assisi 3 di Petrignano di Assisi, grazie al progetto "Glocal education for 2020" finanziato dall'Erasmus+, azione KA1 school staff mobility, ha avuto l'opportunità di partecipare ad un job shadowing presso la scuola secondaria di Askim a 40 km da Oslo (Norvegia).La dirigente dott.ssa Sandra Spigarelli, la direttrice dei servizi amministrativi dott.ssa Barbara Baggiani e 6 docenti hanno avuto l'opportunità di affiancare in classe o in ufficio i loro parigrado per osservare le metodologie didattiche utilizzate per l'insegnamento, le strategie organizzative e il management della scuola ospitante.

Il progetto ha come obiettivi l'internazionalizzazione del POF (Piano dell'Offerta Formativa) dell'Istituto, l'innalzamento delle competenze linguistiche in lingua inglese dei docenti, l'innovazione metodologica attraverso il CLIL (insegnamento di alcune discipline in inglese) e l'utilizzo delle ICT. Il progetto, di durata biennale, prevede un corso full immersion per l'apprendimento della lingua inglese, già svolto la scorsa estate e un'altra mobilità di jod shadowing in una scuola di Glasgow (Scozia). Nelle foto la dirigente dell'IC Assisi 3 consegna una targa ricordo della mobilità al rettore della scuola norvegese dott. Nicolai Aas. Nella seconda foto la modernissima scuola di Askim inaugurata 3 anni fa e costata 45 milioni di euro.

Torna su
PerugiaToday è in caricamento