rotate-mobile
Volley

Volley Superlega, Perugia-Piacenza 3-1: battaglia al PalaBarton

I Block Devils di Nikola Grbic si impongono in quattro set sulla Gas Sales Bluenergy Piacenza, portano a casa l’intera posta in palio e consolidano il primo posto in classifica

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 3-1
Parziali: 25-18, 19-25, 29-27, 25-20
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 8, Rychlicki 16, Solè 8, Mengozzi 2, Leon 17, Anderson 14, Colaci (libero), Plotnytskyi 3. N.e.: Giannelli, Ter Horst, Ricci, Dardzans, Piccinelli (libero), Russo. All. Grbic, vice all Valentini.
GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 6, Stern 13, Cester 8, Holt 4, Rossard 2, Recine 12, Scarferla (libero), Russell 18, Antonov. N.e.: Pujol, Caneschi, Tondo (libero), Catania. All. Bernardi, vice all. Botti.
Arbitri: Ubaldo Luciani - Maurizio Canessa
LE CIFRE ? PERUGIA: 17 b.s., 3 ace, 35% ric. pos., 16% ric. prf., 51% att., 11 muri. PIACENZA: 16 b.s., 6 ace, 44% ric. pos., 16% ric. prf., 41% att., 13 muri

FOTO - Volley Superlega, Perugia-Piacenza: le immagini della partita

 

È della Sir Safety Conad Perugia la battaglia del PalaBarton. I Block Devils di Nikola Grbic si impongono in quattro set sulla Gas Sales Bluenergy Piacenza, portano a casa l?intera posta in palio e consolidano il primo posto in classifica.
Match gradevole e dagli alti contenuti tecnici quello di stasera a Pian di Massiano. Due set iniziali equamente divisi, il primo con Perugia sugli scudi in attacco ed il secondo con Piacenza eccellente a muro. Poi il terzo molto combattuto e quello, a conti fatti decisivo. Se lo aggiudicano i bianconeri di casa che, dopo essere andati avanti (16-12) e dopo aver subito la rimonta ospite (21-21), la spuntano ai vantaggi al quinto set point 29-27. Nel quarto Perugia parte forte (7-2) e mantiene la freddezza per mantenere le distanze fino al punto di Rychlicki che chiude 25-20.
È l?attacco il fondamentale decisivo per il risultato finale. Perugia chiude con il 51% contro il 41% di Piacenza.
Con Giannelli assente, si prende l?Mvp il suo vice Dragan Travica. Il regista bianconero si conferma atleta di grande qualità ed esperienza, guida i compagni alla vittoria e firma anche 8 punti. Per Perugia doppia cifra per Leon (17), Anderson (14) e Rychlicki (16 con 3 muri). Solè e Mengozzi portano fieno in cascina nelle vie centrali ed applausi per il rientro in campo dopo l?infortunio per un ottimo Colaci, solido in ricezione (53%) e clamoroso in difesa.
Perugia si gode la conferma del primato e, dopo il giorno di riposo di domani, torna in palestra venerdì per preparare la trasferta di Vibo, terz?ultima tappa della regular season. 

Volley Superlega, Perugia-Piacenza 3-1: battaglia al PalaBarton

C?è Travica in regia per Grbic, torna al suo posto in seconda linea Colaci. Subito super difesa del libero bianconero con Leon che chiude (1-0). Out Stern, poi muro di Leon (4-1). Maniout di gran classe di Anderson (7-4). Rychlicki da posto 4 (9-6). Azione interminabile con Travica che fa esplodere il BalaBarton, poi ancora Colaci in difesa e Rychlicki a bersaglio in contrattacco (13-8). Muro di Solè e poi muro di Travica (15-8). Entra Plotnytskyi al servizio ed è subito ace, poi primo tempo di Mengozzi (19-10). Ace di Travica, con l?ausilio del nastro (21-11). Stern chiude il contrattacco (22-14). Leon porta Perugia al set point (24-14). Piacenza accorcia (24-18). La finta di Travica sotto rete propizia il vantaggio bianconero (25-18).
Reazione ospite nel secondo parziale con il muro protagonista (3-6). Il primo tempo di Cester mantiene invariate le distanze (6-9). Ace di Brizard (6-10). Il muro di Rychlicki dimezza (8-10), il maniout di Russell ristabilisce (8-12). Muro di Stern (8-13). Dentro Plotnytskyi per Leon. Non si intendono Brizard e Holt, poi fallo di formazione ospite (12-14). Recine fa allungare di nuovo i suoi (12-16). Muro di Holt (13-18). Perugia sistema la fase di side out, ma non riesce a rientrare (16-21). Ace di Stern e set point Piacenza (18-24). L?errore al servizio di Solè rimette in equilibrio la questione (19-25).
Alza il muro Perugia nella fase iniziale del terzo parziale (6-3). Ace di Stern (6-5). Super attacco in pipe di Leon (8-5). Muro vincente di Anderson, poi ace di Travica (11-6). Recine chiude il contrattacco (12-9). Mette anche l?ace Recine (13-11). Solè chiude il primo tempo (16-12). Recine avvicina i suoi (18-16). Il muro di Brizard vale il -1 (19-18). Pallonetto di fino per Rychlicki (21-19). Il muro di Cester vale la parità (21-21). Anderson porta Perugia al set point (24-23). Russell manda il parziale ai vantaggi (24-24). Out dai nove metri Russell e Travica (25-25). Dentro la pipe di Leon (26-25). Stern con il maniout (26-26). Fuori Brizard (27-26). Fuori la spazzolata di Leon (27-27). In rete Recine (28-27). Travica cerca il colpo di seconda, la palla alla fine cade e Perugia va avanti (29-27).
Prova a scappare con il muro Perugia in avvio di quarto set (7-2). Russell chiude il pallonetto (7-4). In rete l?attacco di Holt (9-4). Due parallele ed una diagonale out di Stern (12-5). Leon sulle mani del muro, poi grande muro di Rychlicki (15-7). Russell non ci sta (15-9). Out la diagonale di Russell (18-10). Ace di Russell, poi fallo di formazione bianconero (19-14). Travica risolve una situazione complicata (20-14). Rychlicki chiude il contrattacco del 22-15. Bomba di Brizard dai nove metri, poi muro di Recine. Piacenza non molla (22-18). Leon fa girare i suoi (23-18). Ancora Leon ed è match point Perugia (24-19). Chiude Rychlicki (25-20).     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley Superlega, Perugia-Piacenza 3-1: battaglia al PalaBarton

PerugiaToday è in caricamento