Volley

Volley Superlega, l'emozione di Vittorio Broccatelli: "È stato tutto bellissimo"

Il libero della Sir, classe 2005, assisano doc, ha esordito in serie A contro Ravenna

Torna oggi al PalaBarton la Sir Safety Conad Perugia. La domenica di riposo concessa da Nikola Grbic è stato un toccasana per i Block Devils, attesi da una settimana per cuori forti con le trasferte di giovedì sera a Trento per la quinta giornata della Pool E di Champions League ed a seguire di domenica a Modena per l’ottava di ritorno di Superlega.
Lo staff bianconero oggi farà il punto della situazione e dei giocatori infortunati e lavorerà in funzione dei due importanti match dei prossimi giorni con Perugia reduce la scorsa settimana dalle due vittorie casalinghe contro Taranto e Ravenna.

L’istantanea di sabato sera, quando i Block Devils si sono imposti sulla formazione romagnola, è senza dubbio l’esordio in Superlega del libero Vittorio Broccatelli, classe 2005 assisano doc e prodotto del vivaio della Sir. Una bella storia quella di Vittorio, da sette anni nel settore giovanile bianconero, con già alcune chiamate nelle nazionali giovanili di categoria, libero della serie B ed aggregato dall’inizio della scorsa settimana con il gruppo di Nikola Grbic a causa dell’infortunio subito a Milano da Max Colaci. Prima panchina contro Taranto, poi sabato sera contro Ravenna lo stesso Grbic, tecnico sempre attento alla crescita dei giovani, lo getta nella mischia nel terzo set come libero di difesa in alternanza al titolare Piccinelli. Applauso scrosciante del PalaBarton, quella logica emozione da cercare di sciogliere velocemente e poi Vittorio si mette lì in posto 5 per fare il suo lavoro di difesa, mentre quando è fuori per la fase di ricezione Colaci lo riempie in panchina di utili consigli. Il set scivola via senza patemi, al fischio finale sono tutti lì a complimentarsi con lui, dai super campioni che si trova come compagni ai dirigenti fino ai tifosi accorsi al palazzetto e tutti vogliono intervistarlo. Un turbine di emozioni che racconta lo stesso Broccatelli:

“È stato tutto bellissimo”, spiega Vittorio. “Sentire il calore e l’affetto del pubblico è stato davvero emozionante. Mi sono trovato molto bene sin dal primo giorno con il gruppo della serie A, Sono stati subito molto gentili e disponibili, li ringrazio tantissimo uno ad uno e spero proprio un giorno di poter giocare insieme a loro”.

Per Broccatelli, che sta seguendo tutta la trafila delle giovanili, esordire nel massimo campionato con la maglia che ha sempre indossato vuol dire tanto.
“Io sono onorato di far parte di questa società, questo esordio significa che anche io sono apprezzato e questo ovviamente mi fa enorme piacere. Sono da sette anni nelle giovanili della Sir, sei di questi li ho fatti Piacentini (Andrea, attuale assistente allenatore di Grbic, ndr) e per me ritrovarlo in prima squadra è stato davvero bello”.
I tempi moderni impongono un degno festeggiamento social… “Certo che farò un post sui miei social!”, dice Vittorio. Il post c’è stato ed è andato alla grande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley Superlega, l'emozione di Vittorio Broccatelli: "È stato tutto bellissimo"
PerugiaToday è in caricamento