rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Volley

Sir Safety Susa, "mister ace" Plotnytskyi a disposizione di coach Anastasi: "Lavoreremo duro per il prossimo campionato"

L'asso ucraino è stato il miglior battitore del mondiale. Ora è a Perugia con la squadra in vista del nuovo campionato

È rientrato a Perugia il mancino ucraino Oleh Plotnytskyi e, dopo le fatiche del mondiale, si è già messo a disposizione di coach Andrea Anastasi.

Un mondiale eccezionale per l’Ucraina, arrivata fino ai quarti di finale della manifestazione ed uscita ad un passo dalla semifinale dopo una gara combattutissima con la Slovenia, ed un mondiale strepitoso per Plotnytskyi, capitano e faro della squadra ed autore di un torneo di altissimo livello, chiuso come miglior battitore della manifestazione. Addirittura 18 gli ace di Oleh, di gran lunga il primatista con il secondo classificato, l’opposto olandese Nimir, a quota 12.

“È stato un risultato storico per l’Ucraina frutto soprattutto di una buona preparazione”, dice Plotnytskyi. “Abbiamo passato praticamente tutta l’estate insieme, dimostrando già dalle amichevoli pre mondiale di poter giocare ad un buon livello. L’inizio dei mondiali non è stato dei migliori (sconfitta in tre set contro la Serbia, ndr), eravamo tesi e non ci siamo espressi al meglio. Poi però abbiamo fatto un grande torneo pensando, come diceva il nostro allenatore e come da capitano ricordavo anche io ai miei compagni, a giocare ogni punto sempre insieme senza guardare il punteggio, ma solo concentrandoci sulla squadra. Sono contento anche personalmente delle mie prestazioni. Questo è il primo torneo con la nazionale al quale sono arrivato dopo aver fatto un’ottima preparazione ed i risultati si sono visti. Ero in forma ed anche mentalmente stavo benissimo. Posso solo ringraziare lo staff tecnico ed i miei compagni che mi hanno aiutato tanto”.

Qualche giorno di riposo post mondiale e via di nuovo verso Perugia per la sua quarta stagione in maglia bianconera.

“Sì, sono rientrato pochi giorni fa a Perugia, sono sempre contento quando torno qui e poi non posso immaginarmi senza Bino (Rizzuto, ndr). Non vedevo l’ora di rivedere il PalaBarton, di essere di nuovo in citta, anche Anna e Sviatoslav (la compagna ed il piccolo Poltnytskyi, ndr) sono felici. Ed ora si riprende a lavorare duro, ho conosciuto il nuovo coach, mi ha fatto un’ottima impressione”.

Oleh, uno degli idoli della curva dei Sirmaniaci, ha anche qualcosa da dire ai suoi tifosi.

“Farò del mio meglio e tutto il possibile per girarmi tante volte verso la curva indicando i Sirmaniaci dopo un ace”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sir Safety Susa, "mister ace" Plotnytskyi a disposizione di coach Anastasi: "Lavoreremo duro per il prossimo campionato"

PerugiaToday è in caricamento