rotate-mobile
Volley

Sir Safety, coach Anastasi: "Buone risposte alle mie richieste, aspettiamo di essere al completo"

Si chiude una nuova settimana di lavoro, ancora numerose le assenze per gli impegni con le nazionali

Chiusa una nuova settimana di lavoro in casa bianconera, la prima con un po’ di lavoro sei contro sei dopo i due allenamenti congiunti svolti con San Giustino.

Stamattina la squadra ha svolto una seduta di lavoro fisico al PalaBarton in sala pesi, oggi pomeriggio allenamento tecnico sempre nell’impianto di Pian di Massiano prima del “rompete le righe” per 48 ore di recupero e riposo coincidenti con il weekend. I Block Devils riprenderanno le operazioni nella mattina di lunedì.

È il tecnico bianconero Andrea Anastasi a fare un bilancio di questi primi due test sul campo dei suoi ragazzi.

“È chiaro che abbiamo bisogno di giocare - dice Anastasi - Si è visto in questi due primi test che non abbiamo praticamente ritmo con Wilfredo (Leon, ndr) che sta iniziando adesso e che giustamente sarà al 30% del suo potenziale. Mi è molto piaciuta l’attenzione che i ragazzi hanno messo nelle cose che avevo chiesto relative al muro ed alla difesa, in quelle situazioni sono stati bravi ed era la cosa che mi interessava maggiormente. Quelle con San Giustino sono state due buone opportunità, abbiamo controllato il numero dei salti e sono contento in generale del lavoro che abbiamo fatto e che stiamo facendo. Poi per il resto so che ci sono delle imperfezioni che andranno curate ed allenate quando avremo tutti i ragazzi qua a disposizione. È difficile allenarsi in sette o in otto tutti i giorni, abbiamo bisogno di fare qualità in allenamento e non riusciamo proprio per il numero limitato di atleti. Però è importante farsi trovare pronti, tra poco i mondiali finiranno, inizieranno ad arrivare i ragazzi dalle varie nazionali ed un po’ alla volta metteremo tutto a posto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sir Safety, coach Anastasi: "Buone risposte alle mie richieste, aspettiamo di essere al completo"

PerugiaToday è in caricamento