rotate-mobile
Volley

Volley serie A1 femminile, in casa Bartoccini si inizia a pensare al futuro

Da definire la questione allenatore: si andrà avanti con Cristofani o si cambia? Si punta a delle conferme importanti

Il giorno della festa è già alle spalle ed in casa Bartoccini Fortinfissi Perugia, facendo tesoro degli errori commessi, si pensa a programmare la quarta stagione consecutiva in serie A1, sperando che possa riservare maggiori soddisfazioni e magari qualche sofferenza di meno. Nelle ultime ore è stato decretato lo sciogliete le righe (i playoff quest'anno saranno riservati soltanto alle migliori otto qualificate nella regular season) e saranno diverse le questioni che la società dovrà dipanare.

LA GUIDA TECNICA - E' il caposaldo da cui verosimilmente si ripartirà. E' ancora da definire il destino del coach Luca Cristofani, il cui merito di aver tenuto unito il gruppo unito è indiscutibile e che dopo la partita di sabato scorso, ai nostri microfoni, ha fatto sapere di prendersi alcuni giorni prima di decidere cosa fare. In questo caso tutto può accadere: in caso di separazione due sarebbero i nomi più gettonati, vale a dire Matteo Bertini, che non è riuscito a salvare la Delta Despar Trentino dalla retrocessione, e Andrea Pistola, che con la Bosca San Bernardo Cuneo disputerà da settma classificata i playoff contro la Igor Novara seconda. Non resta che attendere.

LE ATLETE - Salutata Helena Havelkova, che proverà l'esperienza del beach volley, si cercano dei capisaldi da cui ripartire. Uno di questi potrebbe essere la schiacciatrice Anastasia Guerra, che ha fornito un contributo determinante per il raggiungimento della pemanenza nella massima serie dimostrando le sue indiscusse capacità. Si spera che un accordo venga raggiunto, il resto è tutto da scoprire. Compresa la scelta dell'opposto, assolutamente da non fallire. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley serie A1 femminile, in casa Bartoccini si inizia a pensare al futuro

PerugiaToday è in caricamento