rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Volley

Volley, Perugia blinda i gioielli: "Leon e Colaci restano qua"

Tre anni di rinnovo per lo schiacciatore caraibico di nascita e polacco di adozione e una ulteriore stagione per il libero pugliese, protagonista del triplete

" Volevo fare il punto sulla situazione e su alcuni movimenti di mercato. Movimenti di una società che ambisce ad essere al top nel contesto italiano ed europeo". Gino Sirci, presidente della Sir Safety Perugia, stila il punto sul mercato e annuncia le prime due 'bombe': Colaci e Leon restano in bianconero. Tre anni per lo schiacciatore caraibico di nascita e polacco di adozione, una ulteriore stagione per il libero pugliese, protagonista del triplete. Saranno, insieme a Fabio Ricci, i giocatori con maggiore militanza in maglia Sir.

"Oggi si parla di rinnovi - ha spiegato Sirci - ed il primo annuncio da fare è quello della conferma del nostro libero Massimo Colaci che ha allungato il rapporto con noi per un altro anno. Perché? Perché rientra nei nostri programmi e noi rientriamo nei suoi programmi. Siamo molto contenti perché Max è un ragazzo intelligente e di esperienza e la sua presenza fa molto bene a questa società. Avevamo raggiunto l’intesa già da una settimana, lui è uno di quei giocatori che secondo me che sta bene in una squadra come Perugia e siamo contenti di continuare ad averlo con noi perché sono quelle persone che servono per vincere".

Per Leon Sirci si gioca il 'colpo di scena'. Prima dice che "purtroppo ci sono tanti pretendenti nel contesto pallavolistico mondiale che ambiscono alle sue prestazioni" e poi aggiunge che "purtroppo per questi pretendenti devo dire oggi che Leon sta bene a Perugia ed ha firmato per altri tre anni con noi- Non potevamo lasciarlo andare, abbiamo combattuto la concorrenza".

Wilfredo, prosegue Sirci, "ha scelto noi perché questa è una società che vuole crescere e vincere e questo tipo di società trattengono i top player. E significa anche che stiamo facendo bene, che Perugia è degna di essere il punto di riferimento di certi top player mondiali, che Perugia c’è e vuole continuare ad essere al top". 

“Ringrazio la società, il presidente ed anche la squadra che è stata parte importante della mia decisione”, spiega Leon. “Come ha detto il presidente, abbiamo battuto la concorrenza e questa è la cosa più importante. Avevo delle offerte, ma sono felice di aver firmato ancora qui a Perugia perché mi manca il sapore di vincere trofei importanti e, in questa stagione e nelle prossime tre, il nostro obiettivo è questo”.

“Ringrazio il presidente e la società”, fa eco Colaci. “L’ho detto mille volte, a Perugia mi sento a casa e sono molto felice per questo rinnovo. Per me è stato semplice restare qui, è sempre stata la mia volontà. A Perugia sto bene io, sta bene la mia famiglia, ho la fortuna di far parte di una squadra che punta a vincere tutto e di una grande società che mi ha dato tantissimo in questi anni. E poi quando la mia famiglia è contenta e sta bene, sono felice anche io”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Perugia blinda i gioielli: "Leon e Colaci restano qua"

PerugiaToday è in caricamento