rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Volley

SUPER LEGA VOLLEY Iniziano a rombare nel modo giusto i motori della Sir Safety Susa: amichevole positiva, esordio di Herrera

Oggi pomeriggio al PalaBarton amichevole per i Block Devils contro la compagine toscana. Migliora la condizione tecnica e fisica dei giocatori presenti

SIR SAFETY SUSA PERUGIA - KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 3-1
Parziali: 25-20, 25-20, 18-25, 25-23
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Monopoli, Rychlicki 22, Mengozzi 1, Solè 6, Leon 9, Cardenas 14, Colaci (libero), Piccinelli (libero), Herrera 15. All. Anastasi.
KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Acquarone 3, Motzo 17, Vigil Gonzales 3, Compagnoni 4, Colli 3, Hanzic 19, Morgese (libero), Truocchio, Maiocchi 12, Favaro, Brucini, Loreti (libero), Giovannetti, Arguelles. All. Mastrangelo.
LE CIFRE – PERUGIA: 16 b.s., 9 ace, 36% ric. pos., 19% ric. prf., 58% att., 2 muri. SANTA CROCE: 19 b.s., 7 ace, 42% ric. pos., 28% ric. prf., 52% att., 3 muri.

Test amichevole oggi pomeriggio per la Sir Safety Susa Perugia. I Block Devils attualmente a disposizione di coach Anastasi, sempre guidati in regia da Natale Monopoli, si sono misurati al PalaBarton con la Kemas Lamiper Santa Croce, formazione accreditata della serie A2. Buone indicazioni per lo staff tecnico bianconero, la squadra è apparsa in crescendo sia sotto il profilo tecnico che sotto l’aspetto più puramente tecnico-tattico, fornendo ad Anastasi tanti spunti interessanti su cui lavorare.

Nelle prime due frazioni Perugia mette in campo una buona pallavolo con Anastasi che alterna i liberi (Colaci nel primo set, Piccinelli nel secondo) e con Rychlicki (9 palloni vincenti nel secondo parziale col 75% in attacco) e Cardenas sugli scudi in attacco ed al servizio (per il giocane cubano 3 servizi vincenti e tante buone serie dai nove metri). La correlazione muro-difesa lavora con buoni sincromismi ed i bianconeri chiudono con un doppio 25-20.
Nel terzo set Anastasi prova alcune soluzioni alternative. In campo fa il suo “esordio il cubano Herrera con il coach bianconero che schiera Rychlicki nel ruolo di attaccante di posto quattro (un ritorno alle origini per il colosso lussemburghese) in diagonale con Leon. La fisiologica mancanza di sincronismi in fase di ricezione, unita alla crescita di Santa Croce (che si conferma compagine di qualità per quello che riguarda il volume di gioco), porta Perugia a dover rincorrere con i toscani che si impongono 18-25.

Nel quarto set di nuovo formula con Rychlicki schiacciatore con Cardenas che subentra a Leon e Piccinelli di nuovo a Colaci. Il set scorre all’insegna dell’equilibrio, a spezzarlo nella fase finale un contrattacco di Cardenas ed il punto dalla seconda linea di Herrera che fissa sul tabellone il 25-23.
Al termine dell’amichevole il commento di Sebastian Solè.“È stata una bella opportunità per noi per continuare a migliorare. Siamo ancora pochi in palestra, non riusciamo a fare gioco di squadra perciò queste occasioni ci servono. Penso che, seppure a tratti, abbiamo fatto diverse cose buone. Poi siamo un po’ calati, si sono fatte sentire la stanchezza ed il grande lavoro che facciamo in sala pesi. Ma test come quello di stasera cono un punto di riferimento importante per capire come stiamo lavorando quotidianamente e per capire anche dove impostare il lavoro nelle prossime settimane”.
La settimana bianconera prosegue con una seduta di lavoro tecnico domani pomeriggio. Venerdì doppio allenamento (fisico e tecnico) poi weekend di riposo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SUPER LEGA VOLLEY Iniziano a rombare nel modo giusto i motori della Sir Safety Susa: amichevole positiva, esordio di Herrera

PerugiaToday è in caricamento