Lunedì, 15 Luglio 2024
Volley

Volley A3, San Giustino con l'amaro in bocca contro Macerata

Finale netto: 0-3

Esordio amaro per la ErmGroup Pallavolo San Giustino che perde il primo match della stagione di Serie A3 Credem Banca  0-3, contro una navigata Med Store Tunit Macerata.

Fischio d’inizio alle ore 16:00 presso il palasport di via Anconetana, sotto lo sguardo di un palazzetto gremito di tifosi, una risposta positiva da parte della comunità sangiustinese dopo un attesissimo ritorno in A. Un primo set condotto punto a punto, nel corso del quale le squadre si sono studiate attentamente, una “comfort zone” mantenuta fino alla metà del parziale. San Giustino riesce ad agganciare Macerata con Hristoskov per il pareggio (9-9) ma i due muri vincenti su Cappelletti e Sorrenti fanno da spartiacque e la squadra avversaria stacca i padroni di casa (12-16). Recuperano qualche lunghezza i biancoazzurri ma i troppi errori al servizio ed un Morelli in partita pesano sull’esito del set chiusosi 20-25. Alla ripresa un San Giustino concentrato riesce a stare al passo di Macerata e arriva il primo pareggio (6-6) ma l’avversario si porta avanti e dalla panchina biancoazzurra viene richiesto il time-out (7-11).  Dalla metà campo maceratese arrivano i due pesantissimi ace di Morelli che porta i suoi sul 7-15; Bartolini mette a riposo le due bande schierando Skuodis e Cipriani. Recupera qualche punto la squadra di casa (18-22) ma è nuovamente Macerata ad aggiudicarsi l’esito positivo (20-25).

San Giustino non si arrende e parte avanti al terzo set (4-1) lottando su ogni pallone. Dopo le prime battute positive dei biancoazzurri Macerata passa in vantaggio 8-10; nuovamente una battaglia punto a punto, con un Cappelletti che va a segno per il 16-18, un Sanfilippo che attacca dal centro (16-19) e un Sorrenti che trova il mani fuori (17-19). Sul presunto 17-20 Bartolini ricorre all’ausilio del video check che delibera l’assegnazione del punto ai padroni di casa (18-19). Con il muro vincente di Cappelletti i boys arrivano ad un soffio da Macerata (21-22); il servizio out di Pizzichini riaccende la speranza dei biancoazzurri (23-23) ma con il tocco fuori campo di Hristoskov Macerata vince il parziale e si aggiudica l’incontro 0-3.

Nonostante l’epilogo, Mister Bartolini è soddisfatto dei suoi, e a fine match ha così dichiarato: “Bisogna sempre guardare il bicchiere mezzo pieno: tanto pubblico, tanto interesse e questo ci ha resi molto contenti. Si è respirata la vecchia serie A, e sono felice per questa società che se lo merita. Macerata è un’ottima squadra, ben inquadrata in ricezione e molto solida sul cambio palla. Conoscevo Morelli dai tempi della serie A a Città di Castello, un giocatore che non ha bisogno di presentazioni, che ha retto la squadra nei momenti più difficili. I miei boys hanno reagito come avevo chiesto di fare, ci siamo anche divertiti ed abbiamo scaldato il pubblico nell’ultimo set; è proprio da qui che vogliamo ripartire. Sabato affronteremo una partita difficile in un campo fuori casa ma troveremo un organico più alla nostra portata. Questo è stato un esame per farci trovare pronti alle prossime partite”. 

 Sn Giustino: Hristoskov 14, Marra (L1) Ricez. 32%, Nelson, Sitti, Skuodis 1, Sorrenti 5, Stoppelli 3, Procelli, Cappelletti 10, Quarta 9, Cipriani 1. Non entrati Karimi, Cioffi (L2), Antonaci. Allenatori Marco Bartolini e Mirko Monaldi
Macerata: Sanfilippo 6, Margutti 9, Kindgard 5, Wawrzynczyk 8, Gonzi 1, Pizzichini 4, Gabbanelli (L1) Ricez. 54%, Morelli 23. Non entrati: De Col, Bacco, Paolucci, Ravellino (L2).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A3, San Giustino con l'amaro in bocca contro Macerata
PerugiaToday è in caricamento