rotate-mobile
Martedì, 3 Ottobre 2023
Volley Pian di Massiano

Volley, i giganti della Sir Leon e Semeniuk si prendono l'Europa

Chiusi stasera gli europei a Roma. La finalissima è a senso unico o quasi: alla Polonia il secondo titolo dopo quattordici anni. La Slovenia di Ropret chiude terza

In tanti speravano nel bis del mondiale dello scorso anno, ma non sempre nello sport le cose vanno come si vuole. E così la Polonia, nella finale dell'europeo che stasera a Roma ha chiuso i battenti, si è presa la sua rivincita battendo, e piuttosto nettamente l'Italia. Il 3-0 finale la dice lunga su quella che è stato l'andamento di una partita a senso unico o quasi e per gli azzurri non è bastato l'incessante apporto del pubblico per riconfermare il titolo conquistato due anni fa a Katowice. Un gran peccato, ma il futuro è sicuramente dalla parte di questi ragazzi, che hanno sempre giocato e continueranno a giocare senza paura.

Derby bianconero

Diversi erano gli spunti di interesse di questo match, primo tra tutti la presenza in campo di ben quattro giocatori della Sir Susa Vim Perugia, che si sono dati battaglia ma sempre in modo leale e onesto. Fattore decisivo nella conquista del secondo titolo continentale a quattordici anni dall'ultimo acuto è stato sicuramente Wilfredo Leon, nominato miglior giocatore della competizione e mattatore di questo atto conclusivo con 13 punti di cui 3 aces sui 13 totali di squadra. A Kamil Semeniuk è stato riservato uno scampolo di gara, che non gli ha impedito di togliersi la soddisfazione di andare a segno. 

Sul versante azzurro Roberto Russo è tornato titolare ma non poteva essere al top della condizione; 2 sono i punti messi a segno. Le difficoltà collettive affrontare non potevano non riflettersi anche sulla prestazione di Simone Giannelli, che chiude con 3 realizzazioni di cui 1 al servizio e 1 a muro. Il futuro più immediato per tutti si chiama qualificazioni olimpiche.

italia argento

Ropret è a riposo ma la Slovenia è di bronzo

Anche l'altro Block Devil impegnato ad Euro2023, Gregor Ropret, ha ottenuto con la sua Slovenia un grandissimo risultato. Il palleggiatore, malgrado abbia dovuto ossevare il riposo forzato a causa di un'infortunio alla caviglia rimediato nella semifinale di giovedì con la Polonia (al suo posto Vincic), ha potuto fregiarsi della medaglia di bronzo battendo al tie break, al termine di una partita emozionante, la Francia. Doppio vantaggio degli uomini di Cretu (22-25 e 16-25) annullato dalla reazione transalpina (25-21 e 25-18). Al tie break i balcanici sono più motivati e chiudono sul 15-11 in loro favore. 

slovenia bronzo

Tabellino

ITALIA - POLONIA 0-3
Parziali: 20-25, 21-25, 23-25
ITALIA: Michieletto 10, Russo 2, Romanò 9, Lavia 13, Galassi 6, Giannelli 3, Balaso (libero 38%), Sbertoli 1, Scanferla (libero), Rinaldi. Non entrati: Bottolo, Bovolenta, Sanguinetti, Mosca. All. De Giorgi
POLONIA: Sliwka 9, Huber 12, Kaczmarek 10, Leon 13, Kochanowski 9, Janusz 1, Zatorski (libero 24%), Semeniuk 1, Fornal. Non entrati: Popiwczak, Kurek, Klos, Bednorz, Lomacz. All. Grbic
DURATA SET: 31', 32'. 35'. Totale 1h e 38 min
LE CIFRE:
Italia: battute sbagliate 16, vincenti 3, ricezione 33% (perfetta 22%), attacco 55%, muri 6 (1 Michieletto, 1 Giannelli, 2 Galassi, 2 Lavia), errori 3
Polonia: bs 15, bv 11, ric 54% (perf. 18%), att 51%, mur 4 (1 Sliwka, 1 Kochanowski, 2 Huber), err 4
NOTE: spettatori 11000 circa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, i giganti della Sir Leon e Semeniuk si prendono l'Europa

PerugiaToday è in caricamento