Venerdì, 19 Luglio 2024
Volley Pian di Massiano

Superlega, la Sir Safety Susa Perugia fa bottino pieno anche a Siena

La rotazione di giocatori e la buona prova dei padroni di casa non fermano i Block Devils che si impongono in quattro set. Best scorer Leon con 21 punti, Mvp ancora Plotnytskyi che ne mette 20. Sabato terza di campionato al PalaBarton contro l’arrembante Verona

Torna con tre punti dalla vicina Siena la Sir Safety Susa Perugia.

I Block Devils si impongono non senza sofferenze in quattro set con coach Anastasi che ha operato un’ampia rotazione negli uomini in campo e con i padroni di casa della Emma Villas Aubay autori di una prova di spessore tecnico e caratteriale.
Ciò nonostante i bianconeri la spuntano alla fine con merito per la gioia del muro bianco dei Sirmaniaci saliti in massa nella vicina città toscana.

ùLa spuntano soprattutto con i fondamentali del servizio e dell’attacco, quelli che alla fine fanno la differenza con Perugia migliore sia dai nove metri (10 ace contro i 3 di Siena) sia sotto rete (56% contro 41%).

È Leon il miglior realizzatore bianconero. Il capitano ne mette 21 col 62% in attacco e 5 ace. Il titolo di Mvp va però, come già nella prima giornata, al mancino ucraino Plotnytskyi che infila un’altra prestazione regale con 20 punti a referto, 2 ace, 2 muri ed il 76% sotto rete. Esordio stagionale, oltre che per Leon, anche per il brasiliano Flavio (8 punti con 2 muri), per il cubano Herrera (7 palloni vincenti) e per Alessandro Piccinelli che ha guidato la seconda linea dei suoi. Menzione, sia per la gestione della fase offensiva che per il tabellino finale (6 punti con 1 ace, 3 attacchi e 2 muri), per il regista Giannelli, acclamatissimo a fine match dal pubblico presente.

Restano dunque a punteggio pieno dopo due giornate i Block Devils. Martedì si torna al lavoro al PalaBarton per preparare il prossimo match, la terza di Superlega in programma sabato sera a Pian di Massiano contro l’arrembante Verona che vanta già, in questo avvio di stagione, gli scalpi importanti di Piacenza e Trento.    

IL MATCH

Cambia assetto Anastasi rispetto alla prima giornata inserendo in sestetto Herrera, Flavio, Leon e Piccinelli. Primo break della partita con il muro di Solè ed il contrattacco di Leon (2-4). Siena torna in parità dopo l’errore in attacco di Herrera (7-7). Pinali in contrattacco manda Siena a condurre (8-7). Una magia di Plotnytskyi pareggia (8-8). Altro muro di Solè, avanti Perugia di uno (10-11). Herrera miete vittime al servizio (11-14). Siena torna di nuovo a contatto con il muro di Mazzone (14-15). Un altro muro a tre dei padroni di casa su Herrera vale la parità (16-16). Doppio muro vincente di Plotnytskyi (16-19). Mette anche l’ace il mancino ucraino (17-21). Perugia arriva al set point (18-24). Chiude Herrera al secondo tentativo (19-25).

Muro di Mazzone in avvio di secondo set (3-2). Herrera capovolge in contrattacco (4-5). Ace di Leon (5-7). Muro di Biglino e parità (7-7). Fuori Herrera (8-7). Sic riscatta subito il mancino cubano (8-8). Muri di Van Garderen e Mazzone, Siena prova a scappare (14-11). Ace di Petric, poi Mazzone (16-11). Dentro Rychlicki. Altro break dei padroni di casa con Van Garderen (18-12). Dentro anche Semeniuk e Russo. Muro di Pinali (21-14). Ace di Giannelli, poi maniout di Plotnytskyi (21-17). Pinali di forza (22-17). Semeniuk con il pallonetto, poi muro a tre su Pinali (22-20). In rete il servizio di Plotnytskyi (23-20). Muro di Mazzone, set point Siena (24-20). Chiude subito ancora Mazzone (25-20).  

Ace di Plotnytskyi nelle fasi iniziali del terzo parziale (2-2). Muro su Leon (4-2). Muro di Russo (4-4). Due in fila, attacco e muro, di Giannelli (6-7). Invasione del muro toscano (6-8). Ancora Giannelli (7-9). Petric pareggia a quota 10. Mazzone manda avanti i suoi (11-10). Punto rocambolesco conquistato da Siena (13-11). Out Pinali, parità (14-14). Ace di Ryhclicki, poi Leon (14-16). Ace di Leon (15-18). Ace di Van Garderen (18-19). Plotnytskyi mantiene il break di vantaggio per Perugia (19-21). Ancora l’ucraino (20-23). La coppia leon-Russo forma Pinali e Perugia arriva al set point (20-24). Chiude Rychlicki (21-25).

Bianconeri avanti nel quarto con il turno al servizio di Leon (2-4). Petric pareggia a quota 5. Due in fila di Plotnytskyi (5-7). Non passa Flavio (7-7). Ace di Mazzone (8-7). Russo capovolge (9-10). “Single wall” di Giannelli (11-13). Ace di Leon, poi invasione di Pinali (11-15). Muro vincente di Flavio (12-17). Fuori il primo tempo del centrale brasiliano, poi fallo di Piccinelli (15-17). Giannelli fa girare i suoi (15-18). Primo tempo perentorio di Flavio, poi murone di Rychlicki (16-20). Tocca l’asta l’attacco di Van Garderen (16-21). Fuori l’attacco di Petric, match point Perugia (18-24). La chiude Russo (19-25).  

I COMMENTI
Flavio Gualberto (Sir Safety Susa Perugia): “Ero emozionato all’inizio per la mia prima partita con la maglia della Sir. Abbiamo vinto una gara importantissima per noi, la seconda in Superlega. Stiamo crescendo, possiamo e dobbiamo farlo ancora, abbiamo bisogno di un po’ di tempo per trovare l’intesa tra di noi”.

IL TABELLINO

EMMA VILLAS AUBAY SIENA - SIR SAFETY SUSA PERUGIA – 1-3
Parziali: 19-25, 25-20, 21-25, 19-25

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Finolì 1, Pinali 12, Biglino 1, Mazzone 14, Petric 15, Van Garderen 10, Bonati (libero), Pereyra 1, Pinelli, Raffaelli. N.e.: Ricci, Ngapeth, Pochini, Fontani (libero). All. Montagnani, vice all. Pelillo.
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 6, Herrera 7, Flavio 8, Solè 4, Leon 21, Plotnytskyi 20, Piccinelli (libero), Ropret, Rychlicki 8, Semeniuk 1, Russo 4, Colaci (libero). N.e.: Mengozzi, Cardenas. All. Anastasi, vice all Valentini.
Arbitri: Ubaldo Luciani - Lorenzo Mattei
LE CIFRE – SIENA: 7 b.s., 3 ace, 48% ric. pos., 32% ric. prf., 41% att., 12 muri. PERUGIA: 19 b.s., 10 ace, 37% ric. pos., 23% ric. prf., 56% att., 12 muri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, la Sir Safety Susa Perugia fa bottino pieno anche a Siena
PerugiaToday è in caricamento