Martedì, 16 Luglio 2024
Volley Pian di Massiano

Superlega, la Sir Safety Susa Perugia riporta i tre punti anche da Padova

Dopo una partenza difficile i Block Devils crescono al servizio ed a muro e si impongono sulla Pallavolo Padova volando solitari in vetta alla classifica. Tutti in doppia cifra gli attaccanti bianconeri, Rychlicki è il best scorer con 23 punti, Solè si prende l’Mvp con il 91% in attacco

PERUGIA – Cala il poker la Sir Safety Susa Perugia!

I Block Devils espugnano la Kioene Arena superando in quattro set ed in rimonta i padroni di casa della Pallavolo Padova e volano solitari in vetta alla classifica a punteggio pieno.

Prestazione in crescendo quella degli uomini di coach Anastasi che escono da un primo set difficile e con poco ritmo, per merito anche di un’ottima Padova, facendo salire i giri del motore in particolare al servizio ed a muro e trovando nelle proprie tante bocche da fuoco dei terminali infallibili in contrattacco.

Lo raccontano bene i numeri della sfida nei quali Perugia fa meglio di Padova sia dai nove metri (8 ace contro 5) che in attacco (60% contro 46% di efficacia), ma soprattutto scavando il solco a muro dove i bianconeri di Perugia vanno a segno 12 volte contro lo 0 nella casella dei bianconeri di Padova.

Giannelli gestisce bene il gioco offensivo dei suoi a manda tutti e cinque gli attaccanti in doppia cifra. Best scorer un Rychlicki sugli scudi (23 punti, 2 ace, 4 muri ed il 71% in attacco), Mvp un Solè da 12 palloni vincenti ed il 91% in primo tempo. 14 di Plotnytskyi, 10 di Flavio (con l’89% sotto rete) e 11 di Semeniuk (con 5 ace) completano il quadro con il consueto Colaci (in campo dal secondo set per Piccinelli) a dare solidità in seconda linea.

Si alzano i ritmi ora per Perugia che martedì torna prontamente al lavoro in vista della sfida di giovedì sera a Civitanova, anticipo dell’undicesima di andata.  

IL MATCH

Flavio, Plotnytskyi e Piccinelli. Queste le scelte di Anastasi per stasera. Partenza forte di Padova con Takahashi (3-1). Volpato va a segno in primo tempo (7-4). Ace di Rychlicki (7-6). Semeniuk chiude il contrattacco della parità (9-9). Due in fila (attacco ed ace) di Petkovic, poi Saitta (12-9). Petkovic chiude il contrattacco e Padova aumenta le distanze (17-13). Perugia ci prova con il maniout di Plotnytskyi (22-20). Takahashi trova la riga laterale in contrattacco e porta Padova al set point (24-20). Sempre il giapponese chiude il parziale (25-21).

Parte con un altro piglio Perugia nel secondo set con Colaci al posto di Piccinelli. Il muro di Solè vale l’1-5. Ace di Plotnytskyi (2-7). Muro vincente di Giannelli, poi out Petkovic (3-10). Flavio è incisivo in primo tempo, Rychlicki piazza il muro vincente (6-14). Ancora il lussemburghese, poi muro di Plotnytskyi (7-17). Sempre Rychlicki (9-19). Il muro a tre perugino ferma Petkovic e Perugia arriva al set point (12-24). Chiude subito l’ace di Semeniuk (12-25).

Si riparte con il contrattacco di Plotnytskyi (1-3). Solè perentorio in primo tempo (3-6). Muro vincente di Rychlicki (6-11). Plotnytskyi trova il varco nel muro patavino (7-13). Petkovic trova il break con due contrattacchi vincenti, poi ace di Asparuhov (12-14). Padova rientra pienamente nel set (14-15). Perugia riparte con la contesa vincente di Rychlicki (16-19). Triplo ace di Semeniuk (16-22). Padova però non molla di un centimetro (19-22). Chiude il primo tempo Flavio (19-23). Plotnytskyi in contrattacco porta Perugia al set point (19-24). Chiude subito Solè (19-25).

1-4 in avvio di quarto parziale con il muro di Plotnytskyi. Muro anche per Solè (2-6). Pallonetto millimetrico di Semeniuk (2-7). Ace di Takahashi (4-7). Plotnytskyi in pipe mantiene le tre lunghezze di vantaggio (8-11). Padova torna a -1 con il contrattacco di Takahashi (11-12). Ace di Rychlicki con l’aiuto del nastro (12-15). Rychlicki mette la diagonale stretta (15-19). Flavio vola al centro poi ace di Semeniuk (16-21). Ace di Petkovic (18-21). Sempre Flavio per le vie centrali, poi contrattacco di Rychlicki (18-23). Fuori Crosato, match point Perugia (18-24). Plotnytskyi porta altri tre punti alla classifica dei Block Devils (18-25).  

I COMMENTI
Sebastian Solè (Sir Safety Susa Perugia): “È stata una partita sofferta, soprattutto all’inizio. Sapevamo che loro giocano molto bene in particolare in casa. Sono partiti forte, poi siamo cresciuti, abbiamo avuto pazienza e pian piano la partita è cambiata con noi che abbiamo avuto costanza nel fare il nostro gioco”.

IL TABELLINO

PALLAVOLO PADOVA - SIR SAFETY SUSA PERUGIA 1-3
Parziali: 25-21, 12-25, 19-25, 18-25
PALLAVOLO PADOVA: Saitta 1, Petkovic 15, Volpato 5, Crosato 5, Takahashi 16, Desmet 3, Zinger (libero), Zoppellari, Canella, Asparuhov 4, Gardini 1. N.e.: Gengia, Guzzo, Lelli (libero). All. Cuttini, vice all. Trolese.
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 2, Rychlicki 23, Flavio 10, Solè 12, Plotnytskyi 14, Semeniuk 11, Piccinelli (libero), Russo, Ropret, Colaci (libero). N.e.: Leon, Mengozzi, Herrera, Cardenas. All. Anastasi, vice all Valentini.
Arbitri: Massimiliano Giardini - Roberto Boris
LE CIFRE – PADOVA: 15 b.s., 5 ace, 46% ric. pos., 18% ric. prf., 50% att., 0 muri. PERUGIA: 19 b.s., 8 ace, 52% ric. pos., 35% ric. prf., 60% att., 12 muri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, la Sir Safety Susa Perugia riporta i tre punti anche da Padova
PerugiaToday è in caricamento