rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Volley Pian di Massiano

Superlega, la Sir nonostante il primato aritmetico non si ferma e castiga anche Milano

Nella splendida cornice dell’impianto di Assago i Block Devils sconfiggono in tre set l’Allianz Milano e conquistano la trentesima vittoria stagionale. Herrera e l’Mvp Leon best scorer della sfida con 15 punti a testa. Perugia prosegue la propria marcia in vetta alla classifica. Martedì mattina la ripresa dei lavori

Trentesima vittoria stagionale, diciassettesima in Superlega, per la Sir Safety Susa Perugia.

I Block Devils, di fronte agli oltre 8000 presenti nella splendida cornice del Forum di Assago, superano in tre set i padroni di casa dell’Allianz Milano e proseguono la loro marcia solitaria in vetta alla classifica.
Una festa della pallavolo quella andata in scena al Forum grazie alla splendida organizzazione assicurata dalla società del presidente Fusaro con tanta gente che si è goduta il match partecipando attivamente e contribuendo a rendere magica l’atmosfera.

Sul taraflex ancora una prestazione convincente degli uomini di Anastasi che, dopo un iniziale equilibrio nelle prime fasi del primo set, prendono in mano le redini della partita e non le mollano più. Il sideout funziona a meraviglia nella metà campo bianconera con Colaci che gioca in modo fantastico sia in ricezione che in difesa e con Giannelli che gestisce come un metronomo la fase offensiva della squadra. Al resto pensano gli attaccanti di una Perugia che chiude con il 54% di squadra in attacco (contro il 38% di Milano). In equilibrio il conto dei muri (9 bianconeri contro 8 biancoblu), 3 gli ace dei Block Devils ed in generale una pressione costante dai nove metri sulla seconda linea meneghina.

Doppio best scorer al Forum. 15 i punti dell’Mvp Leon, gli stessi dell’opposto cubano Herrera (con 3 ace e 2 muri) stasera entrato nella rotazione del tecnico di Poggio Rusco. Gara in crescita per l’altro martello Plotnytskyi (9 punti con il 56% sotto rete), ottimi al centro Flavio (8 con il 78% in primo tempo) e Solè (6 con 3 muri vincenti).

Due giorni di riposo attendono Perugia. Anastasi ha radunato tutti infatti per martedì mattina al PalaBarton quando la squadra inizierà la preparazione in vista del prossimo match in programma, la gara casalinga contro Piacenza di sabato 4 febbraio.  

IL MATCH

Herrera, Plotnytskyi e la coppia Flavio-Solè. Queste le scelte di Anastasi al Forum. Leon in contrattacco in avvio (1-2). Mergarejo capovolge (4-3). Ace di Herrera (4-5). Si gioca punto a punto con le due squadre in cerca delle giuste misure nell’impianto milanese. L’errore in pipe di Plotnytskyi rimanda avanti la squadra di casa (11-10). Muro di Leon (11-12). Difesa in tuffo di Leon con Plotnytskyi che capitalizza poi muro di Giannelli (13-16). Pipe di Leon che poi si ripete con una giocata straordinaria sempre da posto 6 (14-19). Muro di Flavio (14-20). Giannelli chiude l’attacco dalla seconda linea dopo una difesa da applausi di Colaci (15-22). Il muro della coppia Solè-Herrera porta Perugia al set point (18-24). Leon chiude e manda avanti i suoi (19-25).

Patry con due muri lancia Milano nelle fasi iniziali del secondo set (4-2). Ace di Herrera e parità (5-5). Fuori il cubano dalla seconda linea (7-5). L’Allianz mantiene il doppio vantaggio (11-9). Doppietta a muro di Solè e Perugia ribalta (11-12). L’equilibrio in campo è spezzato da una invasione di casa (14-16). Leon scuote il Forum in contrattacco (16-19). Muro vincente di Herrera (17-21). Milano non demorde e con due muri vincenti torna a -1 (22-23). Pipe di Leon, set point Perugia (22-24). Al secondo tentativo Herrera propizia il raddoppio bianconero (23-25).

Equilibrio nel terzo parziale (5-5). Plotnytskyi trova le mani del muro in contrattacco (5-6). Leon esplode la diagonale stretta del 7-9. Ace di Herrera (8-11). Lungo scambio chiuso da Patry (10-11). Due in fila di Plotnytskyi (11-14). Smash vincente ancora dell’ucraino (12-16). Grande azione bianconera con Herrera che chiude (12-17). Perugia scappa via (12-19). Herrera chiude la parallela e porta i suoi al match point (17-24). Sul turno al servizio di Ebadipour, i Block Devils si inceppano (21-24). Al quinto tentativo l’errore dell’iraniano chiude il match (21-25).

I COMMENTI

Massimo Colaci (Sir Safety Susa Perugia): “Credo che oggi tutta la squadra abbia giocato in maniera ottima un po’ in tutti i fondamentali. Noi abbiamo iniziato la stagione pensando gara per gara e lo stiamo continuando a fare anche ora che il primo posto in regular season è già sicuro. Affrontiamo ogni match cercando di migliorarci singolarmente tecnicamente e di squadra nei vari reparti perché vogliamo arrivare pronti e preparati alle finali di Coppa Italia a Roma. E credo che lo stiamo facendo bene”.

IL TABELLINO

ALLIANZ MILANO - SIR SAFETY SUSA PERUGIA 0-3
Parziali: 19-25, 23-25, 21-25
ALLIANZ MILANO: Porro, Patry 9, Vitelli 4, Loser 6, Mergarejo 7, Ishikawa 5, Pesaresi (libero), Lawrence 2, Bonacchi, Ebadipour 1. N.e.; Piano, Colombo (libero), Fusaro. All. Piazza, vice all. Daldello.
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 4, Herrera 15, Flavio 8, Solè 6, Leon 15, Plotnytskyi 9, Colaci (libero), Cardenas, Ropret. N.e.: Piccinelli (libero), Rychlicki, Semeniuk, Russo, Mengozzi. All. Anastasi, vice all Valentini.
Arbitri: Alessandro Cerra - Roberto Boris
LE CIFRE – MILANO: 14 b.s., 0 ace, 42% ric. pos., 23% ric. prf., 38% att., 8 muri. PERUGIA: 21 b.s., 3 ace, 30% ric. pos., 18% ric. prf., 54% att., 9 muri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, la Sir nonostante il primato aritmetico non si ferma e castiga anche Milano

PerugiaToday è in caricamento