rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Volley Pian di Massiano

Coppa Italia, per la Sir Safety Susa Perugia scatta l'operazione difesa

I Block Devils proseguono la preparazione in vista della kermesse in programma nel weekend a Roma. La storia della Sir Safety Susa nella competizione. Max Colaci il bianconero con più trofei all’attivo, Rychlicki sempre a segno negli ultimi tre anni, Mengozzi l’unico in rosa ad aver vinto sia la Coppa Italia di A1 che quella di A2. Coach Anastasi torna ad una Final Four che assegna la coccarda tricolore a distanza di diciotto stagioni

Lavori in corso al PalaBarton per la Sir Safety Susa Perugia.

I Block Devils hanno ripreso ieri mattina gli allenamenti settimanali nell’impianto di Pian di Massiano in vista dell’evento in programma nel fine settimana al Palazzetto dello Sport di Roma dove sabato 25 e domenica 26 è in programma la Final Four della Del Monte® Coppa Italia.

Oggi pomeriggio seduta di lavoro tecnico per i ragazzi di coach Anastasi, domani doppio appuntamento (fisico al mattino e con la palla nella sessione pomeridiana), venerdì mattina la partenza alla volta della Capitale con allenamento nel pomeriggio per provare luci e distanze dell’imponente impianto di gioco.

Sarà quella di Roma la nona Final Four di Coppa Italia per la società del presidente Sirci (la decima considerando anche quella di serie A2 nella stagione 20122-2012). Una storia iniziata nella stagione 2013-2014 e che ha visto i Block Devils alzare al cielo in tre occasioni il trofeo (stagioni 2017-2018, 2018-2019 e 2021-2022), uscire sconfitti in finale in tre circostanze (stagioni 2013-2014, 2019-2020 e 2020-2021) e chiudere anzitempo la Final Four in semifinale due volte (stagioni 2014-2015 e 2015-2016).

Tra i giocatori in rosa il primatista indiscusso in fatto di successi in Coppa Italia è il libero bianconero Massimo Colaci, che giusto ieri ha spento trentotto candeline. Lo specialista della seconda linea salentino vanta ben cinque vittorie nella competizione (tre con la maglia di Perugia, due con quella di Trento). Due i trofei alzati da Leon e Piccinelli, uno a testa per Giannelli, Solè, Russo e Plotnytskyi. Cinque gli esordienti assoluti in una Final Four della Del Monte® Coppa Italia, si tratta dei cubani Herrera e Cardenas, dello sloveno Ropret, del brasiliano Flavio e del polacco Semeniuk.

Due le curiosità restando alla rosa dei giocatori.

La prima riguarda Rychlicki che vanta tre titoli nel proprio palmares in Coppa Italia e che non scende dal gradino più alto del podio ininterrottamente da tre stagioni (vittorie con Civitanova nelle stagioni 2019-2020 e 2020-2021 e vittoria con Perugia nella stagione 2021-2022).

La seconda è di proprietà di Stefano Mengozzi, l’unico nella rosa bianconera ad aver vinto sia la Coppa Italia di serie A2 (con Milano nella stagione 2006-2007) e sia la Coppa Italia di serie A1 (con Perugia la passata stagione).  

Torna infine ad una Final Four di Coppa Italia a distanza di diciotto stagioni il tecnico bianconero Andrea Anastasi alla sua terza kermesse da allenatore dopo quella della stagione 1995-1996 sulla panchina di Montichiari e quella della stagione 2003-2004 dove sedeva su quella di Cuneo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, per la Sir Safety Susa Perugia scatta l'operazione difesa

PerugiaToday è in caricamento