rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Volley

Superlega, la Sir Safety Susa Perugia non si ferma e vince anche a Civitanova

Arriva la quinta vittoria in Superlega per i Block Devils che, nell’anticipo dell’undicesima giornata, battono in rimonta la Lube. Prova in crescendo dei bianconeri che alzano i giri dai nove metri e trovano nell’Mvp Semeniuk, in Leon e nel subentrato Herrera i propri terminali offensivi. Da domani testa alla Supercoppa

PERUGIA – Quinta vittoria in Superlega per la Sir Safety Susa Perugia.

I Block Devils espugnano l’Eurosuole Forum di Civitanova nell’anticipo dell’undicesima giornata, battono in rimonta in quattro set i padroni di casa della Cucine Lube e proseguono la propria marcia in vetta alla classifica.

Dopo un avvio ed un primo complicato, anche ovviamente per i meriti importanti dell’avversario, i bianconeri oggi in maglia rossa prendono strada facendo ritmo di gioco ed efficacia dai nove metri, vincono in volata il secondo parziale e poi giocano con buona qualità terza e quarta frazione grazie ad una fase break di grande livello.
Numeri del match molto equilibrati, dove Perugia fa la differenza è probabilmente in attacco dove chiude con il 55% di squadra contro il 45% di Civitanova.

Mvp un eccellente Semeniuk. Lo schiacciatore polacco ne mette 18 con 3 ace, 3 muri ed il 52% in attacco. Doppia cifra in casa bianconera anche per Leon (15 punti con 3 ace), Flavio (11 palloni vincenti) e per Herrera in campo dalla metà del secondo set con 14 punti a referto con 3 ace ed il 67% sotto rete. Degni di nota i 6 punti di Giannelli, 4 su 4 in attacco.

Adesso per Perugia si apre la caccia alla Supercoppa Italiana, primo trofeo stagionale in palio. Domani pomeriggio e sabato mattina sedute di lavoro al PalaBarton, poi nel pomeriggio di sabato partenza alla volta di Cagliari dove andrà in scena lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre la Final Four della competizione.

IL MATCH

C’è Flavio in coppia con Russo al centro della rete. Pipe di Leon in avvio (1-2). Il muro di De Cecco capovolge (3-2). Break dei padroni di casa con Gabi Garcia in attacco e Nikolov dai nove metri (6-3). Nikolov mantiene le distanze (10-7). Out Rychlicki, poi muro di Chinenyeze (12-7). Due errori Lube accorciano le distanze (12-10). Rychlicki chiude il contrattacco e riporta Perugia a contatto (12-11). Semeniuk pareggia (12-12). Out Nikolov, sorpasso Sir Safety Susa (12-13). La Lube riparte con due punti proprio di Nikolov e con il contrattacco di Gabi Garcia (15-13). Muro di Giannelli e di nuovo parità (17-17). Break Lube con Chinenyeze (21-19). Perugia manca una buona occasione in contrattacco, poi l’errore di Rychlicki avvicina Civitanova al traguardo (23-20). Nikolov regala ai suoi il set point (24-20). Ace di Gabi Garcia, padroni di casa vanti (25-20).

Si riparte con la Lube ancora avanti con il muro di Diamantini (5-3). A segno Bottolo (7-4). Semeniuk accorcia e poi a muro pareggia (7-7). Gabi Garcia rilancia i suoi (9-7). Ace di Semeniuk (9-9). Dentro Herrera per Rychlicki. Leon manda avanti Perugia (10-11). Ace di Gabi Garcia (12-11). Ace di tocco di Herrera (13-14). Proprio Herrera tira out, Lube di nuovo avanti (15-14). Arriva l’ace anche per Leon (15-16). Maniout di Bottolo che capovolge (17-16). Primo tempo di Flavio (18-18). Ace di Giannelli con l’aiuto del nastro (18-19). Fuori Gabi Garcia, break Perugia (19-21). Invasione di Nikolov (20-23). Ace del giovane bulgaro (22-23). Maniout di Leon, set point Perugia (22-24). In rete il servizio di Herrera (23-24). Incredibile punto Lube, si va ai vantaggi (24-24). Giannelli di seconda intenzione (24-25). In rete anche il servizio di Leon (25-25). Primo tempo di Russo (25-26). Maniout di Senemiuk, i Block Devils pareggiano (25-27).

Tripletta di Flavio all’inizio del terzo set (1-4). Ace di Semeniuk (1-5). Invasione di Herrera (3-5). Si riscatta subito il mancino cubano (3-6). Fuori l’attacco di Gabi Garcia, in rete quello successivo di Bottolo (4-9). Si riscatta subito Bottolo (6-9). Mette anche l’ace il martello di casa, poi out Herrera (9-10). Altro ace di Bottolo, si torna in parità (10-10). Servizio vincente anche di Gabi Garcia, vantaggio Lube (13-12). Il turno al servizio di Herrera (un ace) manda avanti Perugia (15-17). Ace anche di Leon, poi contrattacco con il contagiri di Semeniuk, poi altro ace di Leon (16-21). A segno Russo per le vie centrali (16-22). Herrera buca il muro (17-23). Muro vincente di Semeniuk, set point Perugia (17-24). Chiude il tocco di seconda di Giannelli (18-25).

Herrera-Semeniuk al via della quarta frazione (1-3). Ace di Semeniuk con l’ausilio del nastro (6-9). Super scambio chiuso da Flavio (6-10). Ace di Gabi Garcia dimezza (9-11), l’ace di Herrera ristabilisce (9-13). Single wall di Semeniuk (11-16). Smash di Nikolov (14-17). Lungo scambio vinto dai Block Devils (14-19). Invasione di Chinenyeze (16-22). Maniout di Herrera, match point Perugia (18-24). È Semeniuk a mettere la parola fine (19-25).  

I COMMENTI

Massimo Colaci (Sir Safety Susa Perugia): “All’inizio abbiamo sofferto tanto a partire da alcune situazioni di ricezione, secondo me perché non avevamo l’energia giusta in un campo difficile. Poi siamo cresciuti, sono stati importanti gli ingressi di Piccinelli ed Herrera. Credo che alla fine abbiamo meritato la vittoria mettendo in campo un alto livello di gioco”.

IL TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA - SIR SAFETY SUSA PERUGIA 1-3
Parziali: 25-20, 25-27, 18-25, 19-25
CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 1, Gabi Garcia 15, Diamantini 5, Chinenyeze 10, Nikolov 14, Bottolo 10, Balaso (libero), D’Amico, Gottardo, Anzani, Yant, Zaytsev 1. N.e.: Sottile, Ambrose (libero). All. Blengini, vice all. Giannini.
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 6, Rychlicki 3, Russo 7, Flavio 11, Leon 15, Semeniuk 18, Colaci (libero), Plotnytskyi, Piccinelli (libero), Herrera 14, Ropret. N.e.: Solè, Mengozzi, Cardenas. All. Anastasi, vice all Valentini.
Arbitri: Rossella Piana - Andrea Pozzato
LE CIFRE – CIVITANOVA: 11 b.s., 10 ace, 47% ric. pos., 29% ric. prf., 45% att., 5 muri. PERUGIA: 23 b.s., 10 ace, 47% ric. pos., 27% ric. prf., 55% att., 6 muri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, la Sir Safety Susa Perugia non si ferma e vince anche a Civitanova

PerugiaToday è in caricamento