rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Volley

Mondiale per Club, la marcia della Sir prosegue: 3-1 al Sada e passaggio in semifinale da prima nel girone

Anastasi ruota i suoi giocatori che, nel caldo e nel frastuono di Betim, giocano due set eccellenti. Nel terzo la reazione dei padroni di casa, ma la squadra non si disunisce e chiude nel quarto con l’attacco di Herrera. Proprio l’opposto cubano è il miglior realizzatore dei suoi con 19 punti. Domani sera alle 21:30 brasiliane (le 1:30 in Italia) con il Minas per un posto in finale

Vittoria con il Sada Cruzeiro e primo posto nella Pool A.

Queste le belle notizie della nottata di Betim dove la Sir Safety Susa Perugia conquista la sua seconda vittoria nel Mondiale per Club.

Domani via alle semifinali, nella prima alle 18:30 locali si scontrano Sada e Trento, nella seconda alle ore 21:30 locali (le 1:30 della notte italiana) i Block Devils sfidano l’Itambe Minas.

Perugia arriva in semifinale con tanta consapevolezza dopo il successo di stasera. Due set eccellenti degli uomini di Anastasi (che inserisce in sestetto Herrera, Solè e Plotnytskyi). Nel terzo la reazione dei padroni di casa spinti dal caldo e passionale pubblico amico. Ma Perugia è di ferro e nel quarto riparte a mille con il colpo di Herrera che fa scorrere i titoli di coda.
Proprio Herrera è il best scorer dei suoi con 19 palloni vincenti. Doppia cifra anche per Solè (12), Plotnytskyi (12) e Semeniuk (11), 10 punti per un sontuoso Giannelli.

I bianconeri, dati alla mano, vincono la sfida con un servizio più efficace seppure un po’ troppo falloso (13 ace contro 6) ed in attacco (55% di squadra contro 46% avversario).

IL MATCH

Cambia qualcosa Anastasi rispetto al match di ieri con il Renata. Dentro Herrera, Solè e Plotnytskyi. Si parte in un ambiente incandescente con l’ace di Plotnytskyi (2-1). Muro vincente di Solè (4-2). Non si intendono Uriarte e Otavio poi muro di Semeniuk (7-3). Il Sada rientra con il turno al servizio di Vaccari (7-6). Perugia riparte con la pipe di Plotnytskyi e l’ace di Semeniuk (9-6). Magia di Giannelli di seconda intenzione (12-8). Lopez dimezza (12-10). Il Sada torna a contatto con il colpo vincente di Wallace (13-12). Single wall di Giannelli prima e di Solè poi (16-12). Ancora Solè con il muro poi ace di Giannelli (19-14). Entra Oppenkoski e piazza l’ace del 21-18. Herrera chiude dalla seconda linea (23-19). Ancora l’opposto cubano porta Perugia al set point (24-20). Pesta la linea Lopez, il primo set è dei Block Devils (25-21).

Si torna in campo con l’ace di Herrera (1-0). Parità a quota 4 dopo l’attacco vincente di Wallace (4-4). Si gioca punto a punto con Plotnytskyi che mette a terra il punto dell’8-7. Giannelli di seconda intenzione (10-8). Il muro di Uriarte pareggia a quota 12. Ace di Solè poi contrattacco di Herrera (15-12). Ace di Plotnytskyi poi muro di Russo (19-14). Entra Rodriguinho e mette due ace (21-19). È la pipe di Plotnytskyi a far girare i suoi (22-19). Ace di Semeniuk (23-19). Solè chiude il primo tempo e porta Perugia al set point (24-20). Fuori il servizio di Vaccari, i Block Devils raddoppiano (25-21).

Sada avanti in avvio di terzo set con Lucas e l’ace di Otavio (1-3). Perugia pareggia subito con Plotnytskyi ed il muro di Semeniuk (3-3). Out Herrera (5-7). Perugia è un po’ fallosa dai nove metri ed il Sada resta avanti (8-10). Giannelli pareggia con un colpo di seconda intenzione (10-10). Pallonetto vincente di Solè, Perugia avanti (12-11). Ace di Giannelli (14-12). Muro vincente di Herrera (17-14). Con il turno al servizio di Rodriguinho il Sada torna in parità (17-17). Pipe di Semeniuk, Perugia torna a +2 (19-17). Oppenkoski pareggia (20-20). Fuori la parallela di Semeniuk, Sada avanti (21-22). Sono i padroni di casa ad arrivare al set point (23-24). Herrera porta il parziale ai vantaggi (24-24). Dopo un lungo testa a testa è Rodriguinho ad accorciare le distanze (29-31).

Si torna in campo nell’inferno del palasport di Betim. Perugia parte bene con l’ace di Herrera (5-3). Contrattacco di Semeniuk (7-4). Ace di Russo (9-5). Smash di Solè (12-7). Entrano Flavio e Leon. Proprio Flavio fa doppietta attacco ed ace (18-12). Herrera da posto due (21-15). Entra Cardenas e infila due ace (23-15). Perugia molla troppo presto la presa, il Sada prova il disperato recupero. È Herrera a far scorrere i titoli di coda (25-21).

IL TABELLINO

SIR SAFETY SUSA PERUGIA - SADA CRUZEIRO VOLEI 3-1
Parziali: 25-21, 25-21, 29-31, 25-21
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 10, Herrera 19, Solè 12, Russo 7, Plotnytskyi 12, Semeniuk 11, Colaci (libero), Ropret, Flavio 2, Leon, Cardenas 2. N.e.: Rychlicki, Piccinelli (libero), Mengozzi. All. Anastasi, vice all Valentini.
SADA CRUZEIRO VOLEI: Uriarte 2, Wallace 10, Lucas 5, Otavio 4, Lopez 6, Vaccari 6, Lukinha (libero), Oppenkoski 8, Cledenilson 2, Rodriguinho 4, Rodrigo, Giulherme 2, Carlos 1. N.e.: Bauer (libero). All. Ferraz, vice all. Martelete.
Arbitri: Cespedes Lassi Denny Francisco (DOM), Vera Mechan Walter Hugo (PER)
LE CIFRE – PERUGIA: 30 b.s., 13 ace, 45% ric. pos., 15% ric. prf., 55% att., 8 muri. SADA: 22 b.s., 6 ace, 48% ric. pos., 18% ric. prf., 46% att., 6 muri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiale per Club, la marcia della Sir prosegue: 3-1 al Sada e passaggio in semifinale da prima nel girone

PerugiaToday è in caricamento